Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Aprile - ore 17.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Asti: "Il riconoscimento della leadership di Giorgia Meloni arriva dai partiti europei"

L'opinione
Giorgia Meloni

Fuori provincia - E’ un’abitudine di molto giornalismo italiano, a cui certo non sfugge Antonio Capranica, stabilire chi è all’altezza di governare il Paese prima che ancora abbia cominciato a farlo. A sottostare a questo pregiudizio questa volta è toccato a Giorgia Meloni, rea, secondo il più snob dei giornalisti italiani, di non essere stata abbastanza dura nel commentare la brutta fine di Trump e del trampismo. Da qui a riprenderne il giudizio, facendolo proprio e condividendolo sui social, è stato un attimo, come scatenare le reazioni più violente, fin anche un agognato strangolamento della leader di Fratelli d’Italia. Non entro nel merito delle polemiche, ma mi permetto di andare oltre alla solidarietà nei confronti di Giorgia Meloni provando a spiegare perché Capranica sbaglia.
Il riconoscimento di una leadership in grado di guidare il Paese, se mai ce ne fosse stato bisogno, è arrivato a Giorgia Meloni con la sua elezione a Presidente del Partito dei Conservatori e Riformisti Europei. Ciò è avvenuto, guarda caso, con il fattivo contributo della componente inglese che aderisce al partito europeo che, per la prima volta dopo Margareth Thatcher, ha voluto tornare a chiamare in questo prestigioso ruolo una donna. Una cosa la cui valenza pare sia sfuggita al giornalista attento osservatore degli accadimenti nel Regno Unito. Vale la pena quindi di ricordare che Giorgia Meloni non ha inseguito Trump durante il suo mandato presidenziale, così come hanno fatto altri leader politici e governanti italiani, ma sono stati i leader europei, che si riconoscono negli stessi valori, a volere lei come leader.

Paolo Asti
Vice coordinatore nazionale dipartimento Cultura e innovazione di Fratelli d’Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News