Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 27 Luglio - ore 22.36

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pontremolese, risorse nel prossimo contratto di programma con Rfi

Il ministro delle Infrastrutture Giovannini ha annunciato che il finanziamento sarà inserito nel programma 2022-2026 nel primo blocco di interventi da commissariare.

Passo avanti

Fuori provincia - La Pontremolese è opera prioritaria e sarà finanziata nel contratto di programma 2022-2026. Lo ha detto ieri il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, nel corso della seduta della commissione Lavori pubblici del Senato che si è svolta per parlare degli interventi e delle risorse che vedono coinvolti il dicastero e Rete ferroviaria italiana.
Giovannini ha spiegato che il raddoppio della Pontremolese è stato già inserito nel primo blocco degli interventi da commissariare e quindi sarà finanziato con il prossimo contratto di programma, in linea con il pronunciamento del parlamento, che ha definito la Parma-La Spezia opera prioritaria.

Soddisfazione per le parole del ministro è stata espressa dall'assessore ligure alle Infrastruttura, Andrea Benveduti: “In Liguria, ancor più che altrove, per poter ipotizzare una qualche crescita economica e sociale, è essenziale la cura e lo sviluppo della rete infrastrutturale. Per questo motivo accogliamo con soddisfazione le parole del ministro Giovannini. Un importante passo per la realizzazione di un’opera strategica nazionale, attesa oramai da troppi decenni, indispensabile per lo sviluppo e la competitività della Spezia, secondo porto italiano per contenitori”.

Un altro leghista, questa volta spezzino, ha voluto commentare l'accaduto. “L’annuncio del ministro è un’ottima notizia per il nostro territorio. Si tratta - afferma il presidente del Consiglio regionale, Gianmarco Medusei - di una delle opere infrastrutturali attese da decenni, che permetterebbe di innescare un deciso sviluppo del porto e del retroporto della Spezia in un’ottica di competizione con i più importanti scali del Nord Europa. Un progetto di lungo termine, che oggi registra un passo in avanti notevole, volto anche alla creazione di nuovi posti di lavoro, grazie soprattutto all’impegno del deputato ligure Edoardo Rixi, responsabile nazionale infrastrutture della Lega”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News