Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Maggio - ore 21.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

“A metà mese vedremo gli effetti delle riaperture”

Covid, secondo la fondazione Gimbe sarà determinante l'altalena fra due fattori: da una parte l'allentamento delle misure con il piano ripartenze, dall'altra l'andamento della campagna vaccinale.

"ospedalizzazioni diminuiranno"
“A metà mese vedremo gli effetti delle riaperture”

Fuori provincia - Mentre i 30mila tifosi dell'Inter di Piazza del Duomo fanno discutere come peraltro era successo ad altre adunanze festeggianti del passato, viene da chiedersi quanto incideranno gli allentamenti e le riaperture accordate all'indomani del 25 aprile rispetto alla campagna vaccinale in essere. Per capirci qualcosa di più, secondo il presidente della fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, bisognerà attendere metà maggio. “Sicuramente sappiamo che l’indice è il primo indicatore a crescere in caso di risalita dei casi - ha detto il presidente della fondazione Gimbe Nino Cartabellotta, intervistato a “L’Italia s’è desta” su Radio Cusano Campus -, potrebbe essere dovuto ad un incremento dei casi tra i bimbi tornati a scuola subito dopo Pasqua".

Per Cartabellotta da una parte ci sono le ormai poche misure restrittive, i comportamenti delle persone e la campagna vaccinale, dall’altra ci sono i contatti sociali. "La campagna vaccinale aiuta, dobbiamo ricordare che sono state coinvolte soprattutto le fasce più anziane, quindi l’impatto a breve termine sarà soprattutto sulle ospedalizzazioni e sulla malattia grave, per vedere un effetto sui contagi bisognerà avere però una copertura più ampia". Secondo Cartabellotta nel ‘Recovery Plan’ mancano però riforme riguardanti la sanità. “C’è scritto abbastanza bene cosa bisogna fare, non è chiaro come bisogna farlo. Le riforme strutturali non si vedono nel piano. Speriamo che nella parte applicativa del piano queste cose possano essere migliorate”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News