Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Aprile - ore 18.33

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pci: "Aggressione nazifascista a Ceparana: rabbia, sdegno, preoccupazione"

Commento
Pci: "Aggressione nazifascista a Ceparana: rabbia, sdegno, preoccupazione"

Cinque Terre - Val di Vara - La notizia dell'aggressione di lunedì da parte di un gruppo di skinhead ad un ragazzo di 18 anni non può che destare rabbia, sdegno e preoccupazione: un ulteriore episodio di violenza nazifascista nella nostra provincia e nel Paese, un atto inaccettabile e vigliacco, una tragedia sfiorata.

Poteva andare molto peggio e non è accettabile rischiare di attendere una possibile morte di un giovane per mano di violenti per poi gridare alla disperazione.

Non deve esserci possibilità di “manovra” per “personaggi” che inneggiano a vili criminali come Mussolini ed Hitler e che terrorizzano, violentemente, giovani che hanno l’unica colpa di voler difendere il nostro Paese dall’odio, dal razzismo, dalla vigliaccheria di chi opera di notte o in branco, per colpire i più deboli.

Nello spezzino le aggressioni fasciste ai danni, soprattutto, dei più giovani si sono moltiplicate e, come se non bastasse ad evidenziare la pericolosità di questi soggetti, non si può non ricordare le ronde punitive, i danneggiamenti, i continui atti vandalici di fascisti e di gruppi neonazisti fino al rinvenimento, qualche anno fa, nella nostra provincia, di un vero e proprio arsenale nella disponibilità di un gruppo di quella natura.

Purtroppo, intorno a questa degenerazione, continuiamo ad assistere a colpevoli sottovalutazioni in un clima di quotidiano sdoganamento del fascismo, figlio delle continue, imbarazzanti permissioni e dichiarazioni di amministratori locali e politicanti che non perdono occasione per sobillare odio, razzismo e violenza verbale.

Una responsabilità, quella della classe politica attuale, che affonda le radici nel revisionismo storico, compresa la fantomatica pacificazione ed equiparazione tra comunismo e nazifascismo che avviene, troppo spesso, in ambienti che si dichiarano moderati o di sinistra.

Si è visto spesso processare e condannare Antifascisti mentre le piazze venivano concesse ai fascisti ai quali viene data addirittura la possibilità di candidarsi alle elezioni.

L’Italia dimostri di essere un Paese democratico e antifascista! L’unica Democrazia possibile è quella che vede anche le Istituzioni combattere, realmente, il fascismo sotto ogni forma, respingendo ogni ambiguità in questo campo.

Occorre una vera e seria lotta da parte dello Stato contro questi rigurgiti; sottovalutarli ancora significherebbe porgere loro il fianco e diventare complici di veri e propri criminali.

È necessario reagire, richiedere quanto prima e sostenere l’azione investigativa per fare piena luce su questi avvenimenti e su questi vili attacchi che non devono e non possono rimanere impuniti.

Nel contempo è assolutamente necessario rafforzare con determinazione l’azione antifascista nella provincia spezzina con un lavoro condiviso, anche di matrice culturale, tra le forze politiche e le associazioni democratiche che, come il Partito Comunista Italiano, fanno dell’antifascismo un valore imprescindibile e non di facciata.

Massima vicinanza e solidarietà a Leonardo ed alla sua famiglia a cui ci stringiamo in un forte abbraccio, disponibili, fin da subito a sostenerli in qualsiasi forma di denuncia e di lotta".


PARTITO COMUNISTA ITALIANO
Federazione della Spezia

FEDERAZIONE GIOVANILE COMUNISTA ITALIANA
Federazione della Spezia

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News