Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Aprile - ore 09.03

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Guide e micro imprese, il Parco guarda ai milioni del ministero

Al via il 15 febbraio le pratiche per i contributi dedicati a chi ha subito perdite per la pandemia.

Zone economiche ambientali
Tramonti

Cinque Terre - Val di Vara - Il ministero dell'Ambiente si appresta a pubblicare un bando che mette nero su bianco criteri, modalità, termini e requisiti per ottenere i benefici speciali previsti a favore delle micro e piccole imprese che svolgono attività ecocompatibili all'interno di Zone economiche ambientali, che coincidono con i territori dei parchi nazionali. Come quello delle Cinque Terre, con annessa Area marina protetta, tant'è che l'ente, in queste ore, non manca di rivolgere un appello al proprio 'tessuto' socioeconomico in modo che tenga le antenne ben dritte. Il bando, rivolto a chi ha subito ridizioni di fatturato in conseguenza dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, sottolineano da Via Discovolo, “è rivolto a micro e piccole imprese, attività di guida escursionistica ambientale e guide del Parco”.

“Le imprese, come specificato nel bando – continuano dal Parco -, devono svolgere attività economica ecocompatibile e, pertanto, dovranno possedere certificazioni ambientali come ad esempio il sistema di ecogestione e audit Emas o la Carta Europea per il turismo sostenibile (Cets) Fase II. Le domande potranno essere trasmesse per via telematica, a partire dal giorno 15 febbraio 2021 e fino al 15 marzo 2021, sul portale dedicato che sarà raggiungibile anche dal sito del ministero dell'Ambiente”. Sul piatto del ministero ci sono, per questo bando, 40 milioni. Il contributo straordinario è cumulabile, nel tetto massimo della perdita subita, con le indennità e le agevolazioni, anche finanziarie, emanate a livello nazionale per fronteggiare la crisi economico-finanziaria causata dall’emergenza sanitaria Covid-19, comprese le indennità erogate dall’Inps.

La domanda deve essere compilata in via telematica accedendo, mediante le credenziali fornite dall’Agenzia delle entrate, al portale https://www.contributozea.it (attivo dal 15 febbraio) raggiungibile anche dal sito del ministero dell’Ambiente. Dal 15 febbraio sarà possibile trasmettere le istanze – fino al 15 marzo -, seguendo le indicazioni riportate nel manuale 'Istruzioni per la compilazione' pubblicato sul portale www.contributozea.it. Entro sessanta giorni dalla data di scadenza di presentazione delle istanze sarà pubblicato sul sito del ministero e sul portale dedicato il piano di riparto del contributo straordinario tra i beneficiari ammessi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News