Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Aprile - ore 09.07

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Animali non registrati, raffica di sanzioni per un allevamento in Val di Vara

La titolare dovrà pagare 13mila euro. E' quanto emerso da un controllo condotto dal Nucleo Cites della Spezia assieme al Servizio di sanità animale dell'Asl 5. Tutti gli animali erano curati ma l'allevamento di ovini e caprini è risultato abusivo.

sequestrate delle carni
I carabinieri forestali durante un controllo

Cinque Terre - Val di Vara - Gli animali erano sani e ben curati, ma alcuni di loro non erano registrati alla Banca dati zootecnica e quindi, per un allevamento di Sesta Godano, in Val di Vara, sono scattate sanzioni per un totale di 13mila euro. E' quanto emerso da un controllo previsto dai regolamenti dell'Unione europea condotto dal Nucleo Cites della Spezia assieme al Servizio di sanità animale dell'Asl 5.
Al momento del controllo nella struttura, si legge in una nota dei Forestali, erano presenti quattro ovini, due capre, quattro asini e un cavallo nonché dodici di cani di diversa razza e taglia. "Dagli accertamenti - prosegue la nota - non sono emerse violazioni relative al benessere degli animali ma l’allevamento di ovini e caprini era completamente abusivo non risultando nessuna registrazione all’interno della Banca dati zootecnica mentre gli asini e il cavallo erano detenuti regolarmente. La titolare dell’allevamento aveva movimentato in entrata e in uscita numerosi esemplari senza darne comunicazione alla ASL, senza compilare gli appositi modelli e senza aggiornare il registro aziendale di carico e scarico".
"Alcuni animali presenti in allevamento erano privi degli anelli auricolari - si legge ancora - e quindi’ sono stati sottoposti a sequestro sanitario cautelativo finalizzato al prelievo ematico che possa escludere la presenza di Brucellosi, malattia infettiva che colpisce principalmente gli animali ma che può essere trasmessa anche all’uomo. Durante il sopralluogo sono stati trovati anche dieci chilogrammi di carne di capra congelata, non tracciata e quindi non idonea al consumo, detenuta all’interno di una cella frigorifera. La carne è stata sequestrata dal personale del Servizio Igiene degli Alimenti di Origine Animale dell’Asl e verrà destinata alla distruzione o ad un uso diverso dal consumo umano diretto". "All’interno dell’allevamento erano inoltre presenti dodici esemplari di cane tre dei quali, di razza pastore maremmano, non erano stati iscritti all’anagrafe canina della Regione Liguria - conclude la nota - Sono state elevate in totale tredici sanzioni amministrative per un importo complessivo superiore ai 13mila euro".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News