Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Aprile - ore 22.43

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il mitico borgo di San Gottardo e quelli ancora attivi di Camedone e Bovecchio

val di vara da scoprire
Il mitico borgo di San Gottardo e quelli ancora attivi di Camedone e Bovecchio

Cinque Terre - Val di Vara - Continua l'appuntamento settimanale con la rubrica "Scopri la Val di Vara" sulla pagina fb Val di Vara e sul portale www.valdivara.it. Il viaggio alla conoscenza del territorio prosegue con la visita dei borghi di Camedone e Bovecchio e si incentra sulla storia, fra leggenda e realtà, dell'antico borgo di San Gottardo, ubicato dove oggi si trova il piccolo santuario. In mancanza di precisi dati documentali in grado di ricostruire le vicende che hanno fatto seguito alla caduta dell'Impero Romano d'Occidente, con particolare rifermento al territorio della Lunigiana storica, ci soccorrono le testimonianze orali tramandante da generazioni. Sono quelle raccolte dal giornalista Carlo Caselli nel suo libro "Lunigiana ignota" che intervistando il parroco di Ponzò don Celsi parla di un centro abitato, ubicato dove oggi si trova l'edificio religioso, distrutto dai Turchi.

In effetti la vicenda dovrebbe ricollegarsi alla invasione longobarda del territorio ligure e alla distruzione di alcuni insediamenti bizantini. Rotari mise a ferro e fuoco Albereto, centro ubicato nella odierna località Monti non lontano
da Pignone. Stessa sorte avrebbe avuto San Gottardo con la distruzione dell'abitato. Oggi il piccolo comprensorio che fa capo a Ponzò è un insieme di piccoli borghi la cui storia resta legata alla locale podesteria e in epoca più recente all'attività artigianale dei tessuti di Valdipino. Camedone e Bovecchio mantengono intatte le caratteristiche di piccoli centri agricoli con la presenza di interessanti strutture voltate e portali di arenaria che da soli meritano una visita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News