Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Giugno - ore 14.19

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Follo, quasi conclusa la riqualificazione degli edifici scolastici

Gli interventi in corso e quelli conclusi
Follo, quasi conclusa la riqualificazione degli edifici scolastici

Cinque Terre - Val di Vara - Un investimento di 250mila euro, di cui 140mila finanziati per efficientamento energetico. Gli alunni delle scuole di Follo hanno cominciato l’anno scolastico 2020/2021 insieme all’avvio dei lavori di ristrutturazione. L’edificio di Via de Gasperi a Piana Battolla ha già tolto i ponteggi, essendo già stata ultimata la nuova facciata con cappotto. Nel contempo, l’amministrazione Mazzi, aveva già, nell’estate 2020 prima dell’avvio delle lezioni, riqualificato l’edificio anche al suo interno, ripristinando la struttura e garantendo pertanto ambienti più idonei ai piccoli studenti. Intervento tra l’altro eseguito su tutte le strutture scolastiche del territorio.

“Sempre a favore dell’edilizia scolastica, nell’anno in corso, abbiamo aperto un cantiere anche in Via Guerciana, seguendo il filo conduttore della riqualificazione delle scuole del nostro comune. Investire nella scuola significa investire sul futuro”, afferma l’assessore ai Lavori pubblici, Corrado Vezzi.
I lavori riguardano una riqualificazione indispensabile degli spazi interni, partendo dalla ristrutturazione dei servizi igienici, oggi nuovi di zecca e adeguati alle condizioni di agibilità; inoltre sono aumentati gli spazi utili rinnovando completamente un’aula non utilizzata e destinata alla segreteria didattica, rifacendo pavimentazione, il cartongesso e tinteggiatura.
Per questa struttura, interventi anche per lo spazio esterno completamente rinnovato che a breve sarà ultimato con l’installazione di un cancello automatico attivabile grazie al rinnovamento totale dell’impianto elettrico della struttura che è in corso d’opera.
Novità anche per la scuola media di Pian di Follo, che ha dato il benvenuto a due nuove aule, interne al plesso, una al piano terra e una al piano primo: spazi interamente realizzati ad hoc con anche nuovi infissi interni. Con questi nuovi spazi, garantiamo ai nostri ragazzi ambienti ancora più consoni alla loro attività educativa.
Inoltre per soddisfare le condizioni imposte anticontagio covid-19, risultando gli spazi insufficienti per garantire il regolare svolgimento dell’attività didattica in presenza abbiamo, l’estate scorsa, ristrutturato la copertura della struttura polivalente a Pian di Follo, installando una guaina per infiltrazioni che avrebbe reso inutilizzabile lo spazio che oggi invece ospita due aule necessarie.
“Le nostre scuole appaino già in modo diverso, comunque continueremo a realizzare interventi per migliorare le strutture scolastiche", aggiunge Vezzi.

L’assessore all’Istruzione, Laura Sardi precisa: “Nel realizzare questo piano di intervento, abbiamo trovato ancora un volta la piena disponibilità dimostrata all’ente della direttrice scolastica Francesca Balestri, che ringrazio per la sinergia. Molti dei lavori sono stati realizzati nell’anno in corso, è stato indispensabile coordinarci con l’istituto”.

“Investire sulle scuole è una priorità e l'accelerazione nell’ultimo anno e mezzo è stata notevole – afferma il sindaco Rita Mazzi -. Scuole sicure, accoglienti e belle per i nostri ragazzi, gli insegnanti, gli operatori. Investiamo nel futuro, noi con le strutture, loro con la passione e l'impegno. Anche nel settore scolastico, fatti e non prediche. L’obiettivo dell'Amministrazione comunale è oggi quello di restituire ai nostri cittadini strutture adeguate alle normative e standard più recenti per quanto riguarda l'efficientamento energetico, il comfort ambientale (in termini di qualità dell'aria e di miglioramento del comfort acustico ed illuminotecnico), l'adeguamento tecnologico (predisposizione per l'uso di lim, tablet), l'approccio bioclimatico alla progettazione con l'uso di materiali ecologici ed ecocompatibili, senza dimenticare la corretta progettazione dei flussi e degli spazi come misura di prevenzione da rischio Covid-19. Ancora lavori in corso per alcune strutture scolastiche ma siamo certi che la campanella di inizio anno scolastico 2021/2022 sarà una campanella diversa”, conclude il sindaco Mazzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News