Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 15 Giugno - ore 23.05

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Buttare giù la sede comunale per creare un presidio per mille famiglie

Il Comune di Bolano capofila della Val di Vara nel chiedere un contributo allo Stato e realizzare un centro servizi polifunzionale.

Progetto da oltre 1.8 milioni
Buttare giù la sede comunale per creare un presidio per mille famiglie

Cinque Terre - Val di Vara - Nel giugno del 2020 il Comune di Bolano ha ottenuto un finanziamento del 'Fondo progettazione enti locali' per la progettazione definitiva dell'adeguamento sismico e dell'efficientamento energetico della sede comunale di Ceparana, in Piazza Europa. Nel novembre successivo è stato affidato l'incarico per il progetto, ma nel febbraio 2021, a seguito dell’esecuzione di una serie di prove, saggi ed indagini di laboratorio sulla struttura, eseguite da un laboratorio specializzato, l'ingegner Ghilardi, incaricato del progetto, nella relazione realizzata per valutare le vulnerabilità statiche e sismiche dell’edificio, ha evidenziato un grado di vulnerabilità sismica elevato, anche nei confronti di eventi sismici di limitata magnitudo, con possibile crollo totale o parziale della costruzione. Una situazione che ha cambiato le carte in tavola e che ha portato l'ente comunale a puntare su un avviso pubblico, innescato dal Dpcm del 30 dicembre 2020, inerente richieste di contributi ai Comuni per progetti quali opere pubbliche di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà comunali, si legge, “destinati ad asili nido e a scuole dell'infanzia e a centri polifunzionali per i servizi alla famiglia”, con contributo massimo erogabile dallo Stato pari a 3 milioni di euro e candidature da inviare entro le 15.00 del 21 maggio prossimo. L'idea sulla quale l'amministrazione Battilani ha deciso di puntare, e in quest'ottica chiedere finanziamento nell'ambito del bando, è demolire l'edificio e ricostruirlo per destinarlo a centro polifunzionale per i servizi alla famiglia, incaricando l'ingegner Ghilardi della redazione del progetto definitivo. L'elaborato del professionista, approvato in questi giorni dalla giunta comunale, delinea in 1 milione e 840mila euro l'importo complessivo dell'opera. L'amministrazione comunale ha altresì dato mandato al responsabile dei Lavori pubblici di procedere con gli adempimenti necessari per presentare la richiesta di contributo.

E attenzione, non si tratta di un'operazione in solitaria, in quanto, come si legge nella menzionata deliberazione della giunta bolanese, “i Comuni di Bolano, Beverino, Borghetto di Vara, Brugnato, Follo, Pignone, Riccò del Golfo, Rocchetta di Vara, Sesta Godano, Vezzano Ligure, Zignago hanno manifestato la volontà di presentare attraverso il Comune di Bolano (capofila) la richiesta di contributo per la creazione di un Centro Polifunzionale per i Servizi alla Famiglia da localizzare nel Comune di Bolano, presso la sede dismessa degli uffici comunali in località Ceparana. I Comuni succitati hanno approvato, a tal fine, l’apposito schema di Convenzione di enti locali per la presentazione di candidatura congiunta per il finanziamento di progetto di creazione di un centro polifunzionale per la famiglia”. Il presidio, si spiega infine, “avrà un bacino di utenza potenziale di 1.110 famiglie, con minori 0-6 anni, che interessa gli 11 comuni aderenti alla Convezione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News