Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 02 Agosto - ore 15.46

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Borghetto, partito il cantiere per il secondo ponte sul Pogliaschina

All'interno del progetto è prevista anche la sistemazione della piazza del Comune.

Le ferite dell'alluvione
Borghetto, partito il cantiere per il secondo ponte sul Pogliaschina

Cinque Terre - Val di Vara - Ha preso il via questa mattina il cantiere per il rifacimento del secondo ponte sul torrente Pogliaschina lungo la statale 1 a Borghetto Vara. All’apertura dei lavori erano presenti l’assessore alle Infrastrutture e Protezione Civile Giacomo Giampedrone, il sindaco di Borghetto Vara Claudio Delvigo, Barbara Di Franco Responsabile Struttura Territoriale Anas Liguria, Fabrizio Cardone Responsabile Grandi Opere Anas Liguria. All’interno del progetto è prevista, oltre alla ricostruzione del ponte, anche la sistemazione della piazza del Comune di Borghetto di Vara, danneggiata in seguito all’alluvione del 2011, con un incremento delle aree pedonali. L’investimento complessivo è di 2.480.000 euro, stanziati da Anas. Regione Liguria ha invece stanziato 1.100.000 euro per la demolizione e la realizzazione del nuovo ponte sulla strada provinciale 566 di collegamento dell’uscita autostradale di Brugnato con l’Aurelia, attualmente in uso, e per la demolizione del vecchio ponte sulla Statale e le opere minori.
Il ponte sarà ad una unica campata disposto in diagonale, come l’originario, e della lunghezza di circa 32 metri, con impalcato in acciaio e soletta in cemento armato. È previsto da un lato del ponte un arco a sezione tubolare, mentre dall’altro una struttura reticolare. Sarà impostato su due spalle poste sulle sponde del torrente, fondate su micropali di 300 millimetri di diametro. La data prevista per l’ultimazione del secondo ponte è marzo 2022.

“Oggi è una giornata molto importante perché avviamo la realizzazione del secondo ponte sul torrente Pogliaschina, un appalto su cui abbiamo lavorato fianco a fianco, con Comune e Anas per traguardare il prima possibile l’obiettivo, portando a termine un progetto senz’altro migliore rispetto a quello inizialmente redatto – spiega l’assessore regionale Giacomo Giampedrone –. Non è stato facile arrivare sino qui, per questo siamo ancora più orgogliosi di esserci riusciti. Con oggi facciamo un ulteriore passo in avanti, dopo la realizzazione del ponte provinciale: una a una stiamo chiudendo le ferite aperte in quel tragico ottobre del 2011”.

“Questa è una bella giornata per Borghetto – aggiunge il sindaco del borgo Claudio Delvigo – perché si riparte a spron battuto con un cantiere rinnovato. Voglio ricordare come questo cantiere fosse stato sbloccato nel 2017: ha avuto poi diverse vicissitudini e siamo arrivati ad aver realizzato il primo ponte. Oggi ripartiamo con la ricostruzione del secondo e con un cronoprogramma certo: un fatto importantissimo per la cittadina perché permette di programmare una rinascita dal punto di vista sociale, con la piazza che sarà la conclusine di questo cantiere, ma anche per le attività commerciali che hanno molto sofferto e che necessitano di nuovi spazi. Ci sono tutti i presupposti per arrivare a destinazione in modo celere”.

“La conclusione dei lavori – osserva Barbara Di Franco, Responsabile Struttura Territoriale Anas Liguria – è prevista per il marzo del prossimo anno. Oggi cominciano le fasi di costruzione delle fondazioni, a seguire verranno realizzate le spalle e sistemata la piazzetta del borgo. Si procederà, a dicembre, con il varo dell’impalcato. È prevista una struttura mista in acciaio e calcestruzzo: dopo il varo dell’impalcato in acciaio sarà la volta della realizzazione della soletta e delle barriere, e infine delle finiture”. La demolizione, avvenuta lo scorso anno, e la ricostruzione del viadotto sul torrente Pogliaschina lungo la statale 1, di proprietà di Anas, si è resa necessaria a causa del rischio idraulico che il precedente ponte presentava.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Borghetto, partito il cantiere per il secondo ponte sul Pogliaschina Archivio CdS


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News