Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cronaca

Tenta furto al ristorante, colto in flagrante

Suona l'allarme, intervento-lampo dei vigilantes. I carabinieri perfezionano l'attività e lo arrestano con le mani nel sacco.

Import 2012

Furto sventato in flagranza questa mattina al ristorante “Porto Antico” di Viale Italia. Erano da poco passatele 4 quando quando la centrale operativa dell’istituto di vigilanza de “La Lince” ha ricevuto una segnalazione di allarme: sul posto è intervenuta in pochissimi istanti una pattuglia che ha potuto constatare che la serranda del locale era insolitamente alzata mentre l’impianto continuava a suonare.
Avvisato il titolare dell’attività e le forze dell’ordine, di lì a poco sono sopraggiunte le gazzelle dei carabinieri della Spezia che hanno fatto irruzione, trovando all’interno un cittadino extracomunitario, impegnato a rovistare nel registratore di cassa, alla ricerca di contanti da portare via.
Un proposito rimasto vano, vuoi perché nella cassa erano rimasti pochi spiccioli, visto che il titolare aveva preventivamente depositato il denaro in chiusura di esercizio, vuoi perché l’intervento tempisticamente perfetto gli ha negato di ‘arraffare’ alcunché.
Il giovane è stato poi condotto in caserma per la fotosegnalazione: è risultato essere variamente conosciuto agli uffici, essendosi macchiato in precedenza di altri reati contro il patrimonio, prima nella zona di Modena, poi successivamente a Sarzana (dove aveva compiuto una rapina) e la Spezia. Si tratta di un marocchino di 31 anni, clandestino sul territorio nazionale, arrestato per tentato furto ma anche per resistenza a pubblico ufficiale, poiché una volta sorpreso all’interno del locale, dove era entrato forzando la porta d’ingresso, aveva tentato la fuga, spintonando i carabinieri intervenuti. Gli stessi erano poi riusciti a bloccarlo non senza fatica.

Più informazioni