Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Spezia calcio

Stringara:”Battuti da due espulsioni”.

Il tecnico contento però del gioco espresso finchè la squadra è rimasta in undici.

E’un Paolo Stringara decisamente rammaricato quello che si presenta nella sala stampa dello stadio ‘Comunale’ di Arezzo. Il mister è chiaro: punta il dito contro la direzione arbitrale, contestando le due espulsioni subite:’Non ho visto il fallo di Rubini. Hugo è uscito con le braccia aderenti al corpo e non ha toccato la palla. L’arbitro tra l’altro, che era vicino all’azione, non aveva ravvisato nulla: il guardalinee però, che era a trenta metri ha visto qualcosa. Non so cosa. Il secondo rosso poi… Ero a cinque metri e Percassi non ha toccato Javorcic che si è buttato. Dopo due minuti, il croato, che aveva già preso un giallo è rientrato senza il permesso dell’arbitro ma non è stato ammonito… Fino a che siamo stati undici contro undici abbiamo giocato molto bene e fatto girare la palla, poi sono successe queste cose… Non si possono regalare due uomini agli avversari. Esco da questo campo convinto delle capacità della mia squadra: abbiamo anche avuto due palle gol clamorose per passare in vantaggio. Il cambio di Veronese? Era acciaccato, me lo ha chiesto lui. Percassi dal primo minuto? E’l’unica alternativa a Beltrame che era infortunato. Ora archiviamo questa gara e pensiamo al Cittadella’

Più informazioni