Quantcast
Evade dai domiciliari cui era costretto dopo una serie di furti in Asl. Arrestato per la seconda volta - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cronaca

Evade dai domiciliari cui era costretto dopo una serie di furti in Asl. Arrestato per la seconda volta

Carabinieri

Nel tardo pomeriggio del 26 luglio i Carabinieri della Stazione di Pontremoli (Massa-Carrara) hanno arrestato un 48enne italiano, residente in questo centro, sottoposto al regime degli “arresti domiciliari”. I Carabinieri della locale Stazione, nel corso di uno dei servizi preventivi messi in atto per la prevenzione e repressione dei reati, si sono imbattuti nel 48enne, ben noto agli stessi militari, che nel corso del 2020 lo avevano tratto in arresto poiché era stato identificato come l’autore di diversi furti commessi, proprio a Pontremoli, allorquando, nottetempo, aveva preso di mira gli uffici della locale Asl, e in particolare le macchinette erogatrici di bevande dalle quali rubava i soldi contenuti all’interno.

L’uomo, conscio che non poteva stare fuori dalla propria abitazione, si è giustificato affermando di essere uscito da casa per comprare dell’acqua, motivo per il quale – in assenza di un provvedimento autorizzativo da parte del Giudice competente – è stato arrestato per il reato di “evasione”. Una volta data comunicazione al Pm di turno, Alessia Iacopini, per lui si sono aperte le porte delle camere di sicurezza della Compagnia di Pontremoli.
Nella mattinata del 27 luglio si è svolta l’udienza di convalida presso il Tribunale di Massa dove il giudice, Dario Berrino, ha convalidato l’arresto e disposto la traduzione dell’uomo presso la propria abitazione di Pontremoli in regime di “arresti domiciliari” in attesa del processo che sarà celebrato il 20 settembre 2021.

Più informazioni