Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

Imposta di soggiorno, Caratozzolo: "Arriva un milione di ristori, come verranno spesi?"

Comune della Spezia

“Sicuramente una bella notizia. La sarebbe ancora di più se tra amministrazione, operatori e associazioni del settore regnasse un clima costruttivo, di costante interlocuzione, trasparenza e collaborazione come negli anni scorsi.
Una trasparenza dovuta, a mio avviso, visto che quando si parla di tassa di soggiorno si parla di un tributo di scopo e non di una entrata di cui le amministrazione possono disporre a loro piacimento per sistemare altri buchi di bilancio e non solo: anche quelli dei marciapiedi o altre magagne sul territorio, salvo poi con il solito gioco delle tre carte far passare i soldi spesi per fondi investiti per il turismo.
Da giorni ho reso pubblica una mia precisa proposta – ribadisce il consigliere di Forza Italia – affinché venga creato, così come esiste un capitolo di bilancio di ingresso delle somme della tassa di soggiorno introitata un altrettanto chiaro e dettagliato capitolo di spesa. Una proposta a cui al momento nessuno ha ancora dato una risposta positiva o negativa che sia, forse perché regna l’imbarazzo di doversi esprimere con un si da parte degli operatori e con un no, da parte dell’amministrazione.
Ora con il decreto dell’8 luglio scorso il governo ha stanziato le risorse per ovviare alla riduzione del gettito per le casse municipali derivanti appunto da questo tributo. Si tratta di ben 921.704 euro. Una cifra tutt’altro che risibile.
Una nuova buona occasione per concordare con gli interessati alla luce del sole come impiegare preventivamente tali risorse.
O ancora si opterà per scelte unilaterali dettate più da interessi di tipo elettorale e propagandistico che territoriali e di difesa di un settore fondamentale per la nostra città quale quello del turismo?”

MASSIMO BALDINO CARATOZZOLO
Consigliere comunale di Forza Italia

Più informazioni