Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Aveva 99 anni

Addio a Ciro Domenichini, partigiano ‘Fulmine’

Ciro Domenichini e il prefetto Mario Lubatti

Si è spento oggi all’età di 99 anni Ciro Domenichini, il partigiano ‘Fulmine’. “Un eroe della lotta partigiana sui monti della Val di Vara nelle colonne di Giustizia e Libertà, ma anche un esempio e un modello nel tempo per le giovani generazioni della sua amata Follo – lo ricordano dalla federazione spezzina di Rifondazione comunista — I giovani hanno infatti ascoltato per anni i suoi ricordi di ribelle, di combattente e di liberatore dal nazifascismo. Un testimone brillantemente raccolto dal suo carissimo nipote William, nostro compagno di tante battaglie politiche, che ha saputo raccontare le sue gesta nel libro Fulmine è oltre il ponte uscito due estati fa e che ha avuto un ottimo successo di pubblico, non solo della nostra provincia Tutti i compagni della federazione Prc si stringono alla famiglia Domenichini, in questo momento di grande dolore”. Domenichini si è spento a due giorni dalla commemorazione dei terribili fatti del 28 luglio 1944, quando Follo fu incendiata dalle truppe nazifasciste in rappresaglia contro i partigiani del luogo. Una tragedia che, anche grazie alla preziosa testimonianza di ‘Fulmine’, non verrà mai dimenticata dalla popolazione.