Quantcast
Andreani (Gruppo Misto): "Luni virtuoso? Dati da riconsiderare" - Citta della Spezia
Rifiuto secco

Andreani (Gruppo Misto): "Luni virtuoso? Dati da riconsiderare"

Paolo Andreani

“In seguito alla notizia del risultato ottenuto dal Comune di Luni come ente più virtuoso nella minor produzione del rifiuto secco e del conseguente riconoscimento di Legambiente, con la consegna di una targa commemorativa, quale miglior comune della Liguria della categoria “Rifiuti Free”, tra i 5 mila e i 15 mila abitanti, avendo raggiunto una produzione procapite di rifiuto secco (indifferenziato) di Kg. 75, superando questa soglia si è esclusi, sono opportune alcune precisazioni”. Lo scrive il consigliere di opposizione del Gruppo Misto Paolo Andreani, che prosegue: “Anche l’Amministrazione Comunale ha voluto rendere noto l’ambito traguardo attraverso la pagina Facebook istituzionale, purtroppo, però, quella targa dovrà essere riconsegnata perché non meritata. Infatti il risultato è fasullo, frutto di un errore di calcolo in quanto sono stati considerati, erroneamente, 9.332 abitanti, ben 1.041 in più di quelli reali. L’anno di riferimento è il 2020 e il fatto che nessuno abbia controllato la dice tutta su quanto siano attenti, in Comune, ai numeri, per loro è sufficiente darli, comunque, penso siano necessarie alcune precisazioni. In base al rendiconto della Regione Liguria il Comune di Luni nel 2017, con 8.360 abitanti, ha prodotto: ton. 2.730 di rifiuti, pari a Kg. 327 per abitante; ton 569 di secco (indifferenziato) pari a Kg. 68 per abitante; ton. 2.161 di differenziato, pari a Kg. 258 per abitante. Nel 2020, con 8.291 abitanti, ha prodotto: ton. 2.943 di rifiuti, pari a Kg. 355 per abitante; ton 651 di secco (indifferenziato) pari a Kg. 79 per abitante; ton. 2.292 di differenziato, pari a Kg. 276 per abitante.
Gruppo Consiliare Misto di LuniPaolo Andreani Consigliere Comunale 2Questi sono i dati ufficiali ed è indubbio che rispetto all’anno 2017, ci sia stato un peggioramento, un passo indietro, passando da Kg. 68 procapite a Kg. 79. Mi auguro che l’auspicato miglioramento si raggiunga nel 2021, con l’introduzione della tariffazione puntuale ma, al momento, non c’è proprio nulla da festeggiare. Ai cittadini le opportune deduzioni”.