Quantcast
L'asse con l'Atalanta per un'opzione futura su Giulio Maggiore - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Lo scenario

L’asse con l’Atalanta per un’opzione futura su Giulio Maggiore

Thiago Motta e Giulio Maggiore

Quanto lo Spezia attuale assomiglia a quello che affronterà la serie A 21/22? Poco, forse pochissimo. A circa un mese dall’esordio in campionato, nella doppia trasferta contro Cagliari e Lazio, il calciomercato aquilotto deve in pratica ancora cominciare. Alla voce acquisti si registrano due difensori in entrata: Hristov dalla Fiorentina e Amian dal Tolosa, entrambi a titolo definitivo. Per il resto tanta carne al fuoco, ma ufficialità ancora in stand by.
Quella appena iniziata sarà la settimana per iniziare a ragionare con qualche certezza in più. L’Atalanta è una società con cui sta nascendo un asse di mercato che va oltre il contingente, su cui Riccardo Pecini pare voler investire anche per il futuro. I quattro giocatori in ballo – Reca, Colley, Piccoli e Kovalenko – suggellerebbero un legame in cui pare poter entrare anche Giulio Maggiore.
Sul gioiello di casa gli orobici chiederebbero un’opzione per la prossima stagione, quando saranno pronti a cedere Matteo Pessina. Tra un anno scadrà infatti una clausola del contratto con cui l’Atalanta acquistò il calciatore dal Milan (girandolo in prestito proprio allo Spezia, come si ricorderà) che garantirebbe ai rossoneri una parte della futura rivendita. Ceduto Pessina, Maggiore ne potrebbe essere l’erede.

Più informazioni