Quantcast
Via libera all'assunzione di 315 tecnici per l'arsenale di Taranto - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Triennio 2020/22

Via libera all’assunzione di 315 tecnici per l’arsenale di Taranto

Arsenale di Taranto

I Ministri della Difesa Lorenzo Guerini e della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta hanno firmato il decreto interministeriale che consentirà l’assunzione di 315 unità di personale civile presso l’Arsenale Militare Marittimo di Taranto per il triennio 2020/2022. Nei prossimi mesi saranno pubblicati i relativi bandi di concorso per il reclutamento di diversi profili professionali tecnici di Area II. Tra questi: assistente tecnico per l’informatica, per i sistemi elettrici, per la cartografia e la grafica, assistente tecnico chimico – fisico, nautico, assistente tecnico per l’elettronica e per la motoristica, per citarne alcuni.
“Il risultato che abbiamo raggiunto in collaborazione con la Funzione Pubblica conferma l’attenzione verso le esigenze dell’area tecnico-industriale della Difesa, a sostegno dell’occupazione e dei lavoratori. Le nuove 315 assunzioni rappresentano una leva fondamentale per la valorizzazione dell’Arsenale Militare di Taranto e un’opportunità di sviluppo per il territorio, in sinergia con le istituzioni locali e le imprese. È un ulteriore passo in avanti per la crescita dell’economia regionale”, le parole del ministro Guerini.
“Lo sblocco delle procedure per selezionare 315 figure tecniche da assumere presso l’Arsenale Militare di Taranto è la dimostrazione del nuovo corso inaugurato dalla riforma per la semplificazione e la digitalizzazione dei concorsi pubblici, volto a rafforzare la capacità amministrativa necessaria in tutta Italia, e nel Mezzogiorno in particolare, per sostenere la sfida della ripresa”, così Brunetta.

Più informazioni