Quantcast
Trading Logistic, una campagna di rafforzamento a ritmo sostenuto - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Pallavolo

Trading Logistic, una campagna di rafforzamento a ritmo sostenuto

Daniele Scoccia

La Trading Logistic Spezia non si ferma e continua nel proprio rafforzamento “estivo”, tanto nell’organico dirigenziale, quanto nello staff tecnico e nello stesso parco-giocatori. Nella dirigenza fa difatti il proprio ingresso con la qualifica di
vicepresidente, carica in cui affianca l’ “istituzione” Riccardo Donini, quel Daniele Scoccia ch’è il titolare dello sponsor Farepole: realtà spezzina, da tanto tempo, nel settore del riposo.

Già giocatore di football americano, a tuttoggi appassionato di golf, il neo-vicepresidente è atteso anzitutto per il supporto manageriale ch’è in grado di fornire. Fra i quadri tecnici, dove già Matteo Marescotti (da tempo già attivo nel “vivaio” sprugolino) è stato insediato quale “vice” del nuovo allenatore Simone Cruciani ultimamente impegnato con l’Italia Under 19, ecco sopraggiungere in qualità di assistente tecnico Marco Tagliatti: vecchia gloria della pallavolo locale che a 46 anni ha deciso d’appendere le scarpe al chiodo e intraprendere il corso da allenatore, alle spalle un passato da giocatore in Serie A anche alla Spezia, intervallato da un paio d’esperienze a Massa e Santo Stefano Magra; 2 scudetti e 2 Coppe Italia principalmente a Modena, nel “bagaglio” del “Taglio” che molti ricorderanno fenomenale sia come opposto, che quale banda e al centro. Ed eccoci alla “rosa” già rinforzata col palleggiatore italo-argentino Martinez, il “martello” Sorrenti, il libero De Muro e l’ala-opposto “di ritorno” Baldassini.

L’ultima novità è quella di Gianmarco Vindice, classe 2002 di Gaeta, altro libero. Dopo Formia e Foligno, Vindice è approdato alla prestigiosa Sir Safety Perugia, dove s’è disimpegnato soprattutto a livello “under” e nella seconda squadra in serie B ove peraltro ha sfiorato la promozione in A3…e tale e tanta evidenza in Umbria non poteva
sfuggire allo spoletino Cruciani. Per ultimo, ma non da ultimo, ecco pure l’entrata nell’“entourage” biancazzurro come fotografo sociale ufficiale di Alice Borghini. Costei, già quotata cestista, s’è fatta successivamente apprezzare nella sua professione in virtù di tanti servizi fotografici inerenti in particolare il Palio e appunto la pallacanestro.

Più informazioni