Quantcast
La replica

Comitati e associazioni a Recos: "Dichiarazioni infondate? Dalle carte parrebbe di no"

Striscioni "no biodigestore"

In merito all’annuncio di Recos (si veda QUI) di aver dato mandato ai propri legali di agire in tutte le sedi per “l’infondatezza e la gravità delle dichiarazioni espresse“ da alcuni comitati contrari alla realizzazione del progetto di digestore a Saliceti, Comitato No Biodigestore Saliceti, Comitato Sarzana, che botta!, Acqua Bene Comune, Cittadinanzattiva e Italia Nostra affermano:
“Dalle carte pubbliche in possesso dei comitati – pubbliche perché scaricate dal sito della Regione – parrebbe invece che le censure “all’iniziativa” abbiano una loro fondatezza.
Peraltro la mobilitazione dei comitati – espressione del principio di trasparenza dell’agire amministrativo e di critica politica nei confronti delle istituzioni regionali autorizzanti il progetto – non dovrebbe ingenerare timori nei confronti del soggetto attuatore dell’”iniziativa”, ove il progetto fosse – come nelle ipotesi di Recos – legittimo ed attuabile. Il TAR della Liguria sarà chiamato ad esprimersi in merito. Per parte nostra, stiamo valutando con i nostri legali di procedere a un atto d’ intervento in tale giudizio pendente, onde rappresentare al Giudice Amministrativo le ragioni tecniche delle nostre tesi per un giudizio terzo ed imparziale”.