Quantcast
Riqualificazione di Marinella: arrivano i 15 milioni dal Ministero - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Borgo e litorale

Riqualificazione di Marinella: arrivano i 15 milioni dal Ministero

Il Mims ha approvato il progetto della Regione per il bando sulla qualità dell'abitare. Ponzanelli: "Guardiamo a un futuro migliore". Toti: "Modello Liguria ancora protagonista".

Import 2021

Il Ministero per l’Innovazione e le Mobilità Sostenibili (MIMS) ha approvato i tre progetti presentati da Regione Liguria e relativi al bando qualità dell’abitare che riguardano interventi di riqualificazione urbana a Genova (Begato,) Sanremo (recupero del quartiere la Pigna) e Sarzana (recupero del borgo e del litorale di Marinella). Lo comunicano il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola. Ognuno dei tre progetti riceverà 15 milioni di euro per un totale di 45 milioni.

Il progetto sarzanese era stato presentato nel febbraio scorso (QUI) mentre a inizio giugno il Gruppo Bulgarella aveva annunciato l’acquisto della Colonia Olivetti. Per Marinella sembra dunque arrivato l’atteso momento della svolta.

“Una sorpresa straordinaria – dice il sindaco Cristina Ponzanelli – anche se dal lavoro svolto, dall’impegno, dalla passione che abbiamo investito e dalla qualità del progetto presentato ci aspettavamo risposte positive. Sarzana è tra i primi progetti a livello nazionale, è un orgoglio enorme. Ora guardiamo finalmente e coi fatti a un futuro migliore per Marinella, dopo decenni di chiacchiere vuote. I milioni investiti sulla difesa del suolo, il nuovo piano spiagge, gli investitori privati che tornano dopo decenni in cui sono fuggiti, ora questo bando che abbiamo voluto preparare immaginando col supporto di tante realtà un futuro per il nostro borgo. Servirà ora tempo per realizzarlo, ma abbiamo una visione chiara per Marinella e la stiamo realizzando.”

“Il modello Liguria è ancora protagonista – dichiara il presidente di Regione Giovanni Toti – perché su tre progetti presentati per tre zone strategiche tutte e tre sono stati approvati e hanno ricevuto punteggi elevati. Questo significa l’arrivo di 45 milioni nella nostra regione che ha saputo sfruttare un’occasione importante presentando tre progetti strategici e di alta qualità in tre zona che aspettavano da anni investimenti finalizzati alla riqualificazione e al rilancio”.

“E’ stato un lavoro difficile e molto impegnativo – aggiunge l’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola – abbiamo lavorato giorno e notte a questi progetti e sono felice e orgoglioso che i nostri sforzi siano stati ripagati e che tutti e tre i progetti siano stati approvati e siano molto alti in graduatoria. A dimostrazione di un lavoro ben fatto e ben progettato che darà qualità e rilancerà il nostro territorio”.

“15 milioni di euro in arrivo alla Spezia grazie al finanziamento del Programma nazionale della qualità dell’abitare del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili. Un risultato – afferma il deputato della Lega Viviani – che esalta l’operato della Lega al governo e dell’amministrazione comunale. L’Alta Commissione ha esaminato le oltre 290 proposte pervenute da Regioni, Comuni e Città Metropolitane sulla base di indicatori di impatto sociale, culturale, urbano-territoriale, economico-finanziario e tecnologico. Risorse che permetteranno, grazie anche all’impegno in Commissione Trasporti del deputato della Lega Edoardo Rixi, alle nostre realtà un profondo maquillage con l’obiettivo di riqualificare i centri urbani, ridurre il disagio abitativo e favorire l’inclusione sociale. Dalle parole ai fatti”.