Quantcast
Cultura e Spettacolo

Le ipotesi sul Portus Lunae alla conferenza del professor Raggi all’anfiteatro

Anfiteatro di Luni

Gli Amici di Luni promuovono una conferenza del Prof. Geologo Giovanni Raggi dal titolo La piana e la costa lunense nel I secolo a.C., che si terrà sabato 24 luglio alle ore 21 nella suggestiva cornice dell’Anfiteatro di Luni. Giovanni Raggi, affermato professore universitario e geologo, esaminando con studi approfonditi le evidenze geologiche del sottosuolo di superficie e avvalendosi del contributo di numerosi dati stratigrafici, ha ricostruito la configurazione di alcune sezioni geologiche della bassa valle del fiume Magra. “Ha analizzato, in particolare – si legge nella nota de Gli Amici di Luni -, la conformazione del sottosuolo dalla Piana Lunense all’epoca dell’insediamento della città romana e delle sue prime fasi di sviluppo, giungendo a definire il probabile paesaggio e la linea di riva. Sulla base dei dati emersi ha formulato l’ipotesi sull’ubicazione più probabile del Portus Lunae, il porto che serviva per i traffici commerciali del cosiddetto marmo lunense, che partiva con le navi lapidariae alla volta di Roma e di altre località dell’impero. La ricchezza della materia prima, proveniente dalle cave apuane, e le condizioni favorevoli all’imbarco hanno contribuito a fare di Luni una ricca e splendida città, come attestano le lussuose residenze private, le imponenti aree pubbliche e i monumentali edifici religiosi ,tutti abbelliti dal prezioso marmo lavorato”.