Quantcast
Schierato un nuovo gommone a servizio del locale ufficio Guardia Costiera a Porto Venere - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
il plauso di legambiente

Schierato un nuovo gommone a servizio del locale ufficio Guardia Costiera a Porto Venere

Il gommone a Portovenere

Un nuovo gommone a servizio del locale ufficio Guardia Costiera a Porto Venere a favore dell’Area di Tutela Marina.
“Un fatto positivo – commenta il Circolo spezzino di Legambiente- che ci auguriamo serva a riportare l’attenzione sull’importanza dell’Area di Tutela Marina del Parco di Porto Venere, dove insistono specie sensibili come la Posidonia oceanica e siti di rilevanza naturalistica inseriti nella Rete Natura 2000 dell’UE”. Secondo Legambiente “la presenza del gommone deve essere di stimolo ad un recupero dell’attività del Parco a cura chi (a cominciare dall’Ente Gestore, Il Comune) ha di fatto completamente abbandonato finanziamenti, collaborazioni, azioni inerenti l’Area Protetta, evidentemente vissuta come un intralcio all’attuazione di progetti (come il Masterplan) che rappresentano di fatto uno stravolgimento dei valori posti sotto tutela da Parco. Le Aree Protette come quella di Portovenere sono richiamo di un turismo di qualità e un rifugio per organismi che contribuiscono ad aumentare la biodiversità, dare stabilità agli ecosistemi e risorse per la piccola pesca costiera”. Legambiente auspica che, come secondo passaggio di questa possibile strategia di recupero, si proceda al riposizionamento della Boa di delimitazione dell’Area di Tutela Marina, fondamentale per ribadire il rispetto delle norme del Parco.

Più informazioni