Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Vermentino sugli scudi

Decanter world wine awards:platino ai vini di Luni. Sul podio le Cantine Bosoni e Federici

Vini bianchi

Uno tra i più prestigiosi concorsi tra produttori di vino al mondo, il Decanter World Wine Awards, nell’edizione 2021 premia nella categoria “Platinum” due vini simbolo del territorio di Luni:
“Lunae Bosoni, Cavagino Vermentino, Colli di Luni, Liguria 2019” e “Cantina Federici, Sarticola Vermentino, Colli di Luni, Liguria 2020”.
Grazie a questi prodotti d’eccellenza che conquistano il podio, su Luni si accendono i riflettori internazionali. Il Vermentino D.O.C. infatti è figlio di queste colline che fin dagli antichi romani sono state coltivate e vinificate. Una storia che nutre e che fortifica le radici della comunità come la comunità stessa si prende cura della vite.

All’edizione 2021 del Decanter World Wine Awards hanno partecipato in qualità di esperti 170 enologi, tra cui 44 Masters of Wine e 11 Master Sommeliers. Per due settimane consecutive hanno assaggiato 18.094 vini provenienti da 56 Paesi diversi. Questi numeri non fanno che sottolineare il livello della competizione e quindi della qualità dei vini selezionati. I giudici, alla fine, hanno stilato le classifiche per cinque categorie: i “Best in Show” sono stati 50, 179 i Platinum, 635 i Gold, 5.607 i Silver e 8.320 i Bronze.

L’Italia ha ottenuto 7 “Best in Show” e 36 “Platinum”: tra questi due sono Vermentino D.O.C. Colli di Luni. Un risultato straordinario!

Decanter World Wine Awards: i 7 vini italiani “Best in Show”
Tra i 50 vini premiati con il titolo di “Best in Show” ci sono 7 vini italiani. Si tratta, nello specifico, di:
Brunello di Montalcino 2016 di Castiglion del Bosco
Derthona Timorasso 2018 di Broglia
Capezzana Riserva 2013
Fuocoallegro Piedirosso 2019 di Casa Setaro
Prosecco di Conegliano Valdobbiadenek Superiore Rive “47/87 Rive di Vidor” Extra Dry 2019 di Castello
Barolo Monvigliero 2016 di Diego Morra
Stare Brajde 2019 di Muzic
36 le medaglie di “Platino” conquistate dai vini Italiani. L’elenco completo:
Brunello di Montalcino Jacopus di La Togata
Passito di Pantelleria Ben Ryé di Donnafugata
Laudàri Chardonnay di Cristo di Campobello
Brunello di Montalcino Cupio di Pinino
Quintessenz Passito di Cantina Kaltern
Barolo Coste di Rose di Marchesi di Barolo
Amarone della Valpolicella Classico Riserva La Mattonara di Zýme
Petrucci Anfiteatro di Podere Forte
Barbaresco Santo Stefano Albesani di Castello di Nieve
Brunello di Montalcino di I Vini di Milena
Largiller di Cantina Toblino
Chianti Classico Riserva Pellegrini Della Seta di Terra di Seta
Brunello di Montalcino Vigna Loreto di Mastrojanni
Pg40 di La Spia
Amarone della Valpolicella Riserva Armando Gianolli Ciliegio di La Collina dei Ciliegi
Festa Norìa di Cantina Santadi
Prosecco Valdobbiadene Superiore di Cartizze Dry di Andreola
Cavagino Vermentino di Lunae Bosoni
Taurasi di Terre di Petrara
Recioto della Valpolicella Classico Monte Marognin di Franchini
Amarone della Valpolicella di La Giuva
Brunello di Montalcino di Argiano
Amarone della Valpolicella Torre del Falasco di Cantina Valpantena
Chianti Classico Gran Selezione di Cinciano
Brunello di Montalcino Riserva di Padelletti
Franciacorta Fuoriserie N.06 Rosé Brut di Cabochon
Chianti Classico Gran Selezione Vicoregio 36 di Castello di Fonterutoli
Verdicchio di Matelica Riserva Cambrugiano di Cantine Belisario
Acciaiolo di Castello di Albola
Vin Santo del Chianti Classico di Castello di Cacchiano
Sauvignon di Lafóa
Amarone della Valpolicella Pagus Bisano Cantina di Verona
Amarone della Valpolicella Classico di Scriani
Brunello di Montalcino di Lisini
Sarticola Vermentino di Cantina Federici
Vin Santo del Chianti Riserva di Castello di Oliveto