Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Parla vignali dal ritiro

"Motta ha le idee chiare. Vogliamo gioire ancora, ma con i tifosi"

Luca Vignali

“E’ il mio sesto ritiro con questa maglia. Uno è saltato a causa del Covid, quello dell’anno scorso. Ogni volta è una grande emozione iniziare con i compagni”. Dopo Maggiore tocca a Luca Vignali riannodare i fili in casa Spezia. Dal ritiro di Prato allo Stelvio parla il terzino che ha sorpreso tutti – forse anche sé stesso – nelle ultime due stagioni.
In Alto Adige si lavora sodo. “Sono i giorni più faticosi, bisogna riprendere il ritmo della corsa. Stiamo subito spingendo forte. In camera? Sono con Elio Capradossi, siamo alla quarta stagione assieme e abbiamo un grande rapporto. Il difetto di Elio? Mette un po’ troppa musica. A me non dispiace, magari ai vicini sì (ride, ndr). Cerchiamo di fargliela tenere bassa. A parte questo, vieni dalle ferie e svegliarsi presto è uno choc. Però si fa volentieri. Se non corri oggi non riuscirei a tenere alti i ritmi in stagione”.
Le prime impressioni del nuovo tecnico Thiago Motta. “Sa quello che vuole, ha tanta voglia di dimostrare. Facciamo tanti possesso palla e torelli che penso racchiudano il suo credo calcistico. Oggi abbiamo parlato di riconquista palla che penso sarà uno dei punti forti del suo gioco. Cosa dico ai tifosi? Gli auguro di poter gioire con noi un altro anno, allo stadio però questa volta”.