Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
I numeri aci

Auto elettriche e ibride più che raddoppiate nello Spezzino

Una fetta piccola, ma in crescita, del parco totale di oltre 128mila autoveicoli.

Incrocio tra Via San Cipriano e Via Veneto

Nel 2020 in Italia, rispetto al 2019, i veicoli elettrici sono cresciuti del 57 per cento; l’ibrido del 36. Lo dicono gli open data dell’Automobil Club Italiano, riportati da Infodata del Sole24Ore. Incrementi percentuali significativi, benché la fetta sul totale sia ancora contenuta, basti pensare che il Trentino Alto Adige, la regione più fornita, ha l’1.3 per cento di veicoli elettrici/ibridi rispetto all’interno parco automobilistico; il doppio della Liguria, che – sempre dati dell’Aci – è allo 0.68 per cento, con superiorità (0.65) dell’ibrido, una netta preponderanza che caratterizza anche le altre regioni italiane, eccezion fatta per il menzionato Trentino Alto Adige, dove la fetta elettrica è poco meno di un terzo dell’elettrico/ibrido complessivo.
E i dati dello Spezzino che raccontano? Guardando alle autovetture, dicono che nel 2020, su oltre 128.633 autoveicoli, quelle elettriche sono 109; 1.541 gli ibridi benzina, 146 gli ibridi gasolio. Numeri magari contenuti, ma senz’altro in deciso aumento rispetto al 2019, quando le autovetture elettriche erano quasi una quarta parte (30), gli ibridi benzina (754) e gli ibridi gasolio (64) entrambi meno della metà. In seno al parco automobili attuale dello Spezzino, quindi, nel 2020, rispetto al 2019, autoveicoli elettrici e ibridi sono complessivamente passati da 848 a 1.796, più che raddoppiati.

Più informazioni