Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Lerici

Un lettore: "Spiagge regolamentate ma il mercato è una bolgia"

Lerici, giugno 2020

Buongiorno,
vi scrivo in merito alla gestione spiagge libere da parte del comune di Lerici. Non credo sia legale dare disposizioni relativamente al contenimento del covid 19 regolamentando l’affluenza alle spiagge libere nel solo comune di Lerici, quando in tutta la Liguria non esiste nulla di simile. Oltretutto frequento Baia Blu dove, in quel quinto di spiaggia “semilibera”, non esiste neppure un cestino per i rifiuti. Ma tralasciando ciò, che possiamo considerare anche apprezzabile da parte di codesta amministrazione rivolta alla salvaguardia della salute pubblica, mi da molto da pensare il mercato settimanale che si svolge sempre in questa cittadina. In pratica è una bolgia senza direttive, con canalizzazione delle masse in un’unica via centrale, peraltro ridotta come larghezza dagli stessi banchi. Ma come è possibile un contrasto con la spesa affrontata dall’amministrazione comunale per cartellonistica, segnaletica, personale di controllo sulle spiagge, costo del servizio app per le prenotazioni, pagamento servizio di vigilanza, quando poi si finisce ad ammassamenti per un mercato settimanale? Trovo sia un paradosso. Non voglio fare polemica alcuna, ma credo che il sindaco dovrebbe dare qualche chiarimento ai propri cittadini.

Lettera firmata (F.C.)