LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Operazione in città

Infiorescenze di cannabis vendute in negozio, trecento confezioni sotto sequestro

Import 2021

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia insieme ai colleghi della Forestale e agli operatori del Reparto Tutela Agroalimentare di Torino, sono intervenuti in quesi giorni per una serie di controlli in negozi che commercializzano prodotti legati alla cosiddetta “cannabis light”. In un shop cittadino hanno così trovato e sequestrato 320 confezioni di infiorescenze di canapa, per un totale di 770 grammi, la cui vendita non è consentita e costituisce violazione della normativa del 2016, che indica invece tassativamente i derivati della canapa commercializzabili (alimenti, cosmetici o semilavorati), non facendo rientrare tra le attività consentite la vendita delle infiorescenze.

Come stabilito dalla Corte Cassazione lo scorso anno, infatti, costituiscono reato la cessione, la vendita e in generale la commercializzazione al pubblico delle infiorescenze, e, si legge nella nota, i valori di tolleranza del principio attivo Thc, indicati dalla normativa fra 0,2 e 0,6 per cento, si riferiscono a quello rinvenuto sulle piante in coltivazione e non al prodotto oggetto di commercio. Il titolare del negozio è stato così segnalato alla Procura della Repubblica della Spezia per violazione delle norme in materie di sostanze stupefacenti. Il sequestro è stato convalidato dall’autorità giudiziaria. Nel contesto di tutti gli esercizi controllati è stato ritirato un complessivo 6800 grammi di prodotto che, considerando il prezzo medio di vendita al dettaglio, ha un valore circa 68000 Euro.

Più informazioni
leggi anche
Andrea Costa
L'intervento
Costa: “Fortemente contrario alla liberalizzazione di ogni sostanza stupefacente”