LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Presunta diffamazione

Parole forti contro l’ex sindaco, si va in tribunale

Social network

Manutenzione fatta con le terga, restrizioni della passeggiata per fare favori ad amici, una scuola pericolante forse perché quando amministrava non ha fatto abbastanza. Queste, in sintesi, le accuse rivolte all’ex sindaco Fresco, su alcuni gruppi pubblici Facebook, da un residente lericino. Le ‘digitazioni’ risalgono allo scorso anno. L’ex primo cittadino, vedendo lesa la sua reputazione, ha deciso di agire legalmente, rappresentato dall’avvocato Michele Fiore. E per il prossimo luglio la querelle – il presunto reato è ovviamente la diffamazione – entrerà nel vivo con la prima udienza. Meno di tre anni fa, una vicenda dai contorni non dissimili si era conclusa con le pubbliche scuse all’ex sindaco da parte del medesimo cittadino attraverso una comunicazione formale diffusa anche su Facebook.

Più informazioni