Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Il ricordo del saluto a cesare bisleri

Uaar: "Uno spazio migliore per i funerali non religiosi"

Lettera aperta al sindaco da parte di Michele Salvi, coordinatore del circolo spezzino dell'Unione atei agnostici razionalisti.

Forno crematorio

Egregio Sig. Sindaco,

il circolo Uaar della Spezia ritiene di doverle segnalare la necessità di un miglioramento dei servizi della nostra città dedicati all’organizzazione delle cerimonie laiche di estremo saluto alle persone defunte che, in vita, abbiano espresso la volontà di ricevere funerali non religiosi.
Attualmente lo spazio destinato a tale tipo di esequie, oltre ad essere collocato in un locale adiacente al forno crematorio, è estremamente limitato. Corre l’obbligo di sottolineare che un anno fa , durante la cerimonia funebre tenutasi a seguito della scomparsa di Cesare Bisleri- già stimato coordinatore del nostro circolo, del quale ricordiamo anche in questo modo la figura- due terzi dei presenti furono obbligati a rimanere all’esterno dell’edificio.
Le chiederemmo pertanto di individuare e mettere a disposizione dei cittadini interessati uno spazio più idoneo, munito di impianto di amplificazione, che consenta a tutti i partecipanti di ascoltare il discorso ed i saluti collettivi di commiato. Certi della sua fattiva comprensione , e volontà di risolvere queste difficoltà, le inviamo i nostri più laici e rispettosi saluti, rimanendo in attesa di un suo cortese riscontro.

Il coordinatore del circolo Uaar della Spezia
Michele Salvi