Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Ne ha fatti 3 al napoli

Break e ripartenza, il Crotone non è squadra da sottovalutare

Messias

Se c’è una cosa che il Crotone di Serse Cosmi ha dimostrato di saper fare bene è punire gli errori degli avversari. Se n’è accorto il Napoli nello scorso turno di campionato, bucato per tre volte in tre frangenti diversi. Tre mancanze che Messias e compagni hanno saputo capitalizzare con grande efficacia e che finiscono negli highlights che lo Spezia studia in vista della partita di sabato.
Il primo gol nasce da due mancati disimpegni: stop sbagliato di Bakayoko sulla propria trequarti, Benali (che giocherà in marcatura su Ricci) recupera e lancia Zanellato che è impreciso ma Manolas regala di nuovo il pallone agli ospiti che trovano Simy solo in area. Seconda marcatura da sviluppo di calcio d’angolo. La difesa di Gattuso sale con un pizzico di ritardo o forse è bravo Golemic a prenderla in controtempo e lanciare il solito Simy. Terza rete con il marchiano errore di Maksimovic, su di lui il rapace Messias che scappa tutto solo.
Di contro, una squadra che in difesa ha subito molto permettendo agli avversari di tenere il pallone nella propria area di rigore. E che ha sofferto in particolare sulle fasce. Mancherà Pedro Pereira, che all’andata fu autore di un’ottima prova.

Più informazioni