Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
"in alto i cuori e fuori la voce"

La Valle dal Picco a Tiki Taka: "Vogliamo rimanere in serie A a tutti i costi"

Lo spekaer e storico tifoso aquilotto è stato ospite di Piero Chiambretti: "Rigori come quello dato alla Lazio non si dovrebbero vedere".

Fede La Valle da Chiambretti

L’orgoglio di rappresentare i colori di una vita è stato più forte dell’emozione per Federico La Valle che ieri sera ha aperto con il suo inconfondibile stile la puntata di “Tiki Taka”, trasmissione condotta da Piero Chiambretti su Italia1 che quest’anno ha affidato agli speaker ufficiali delle squadre di A di prestanre gli ospiti in studio. Compito che Fede ha svolto con la consueta passione, con la Curva Ferrovia a fargli da sfondo, mentre dopo l’ingresso del presentatore ha sfoggiato ironia e attaccamento alla maglia di sempre. “Passare da urlare in curva a farlo allo stadio è una bella soddisfazione – ha detto a Chiambretti – non cambia tantissimo ma fa piacere portare i colori della Ferrovia e dello Spezia in questo momento meraviglioso che stiamo vivendo dopo 114 anni di attesa. Lo Spezia è arrivato in Serie A e speriamo che ci rimanga a tutti i costi”.
Stuzzicato dal presentatore La Valle – in rigorosa tenuta aquilotta – ha commentato anche le scaramucce fra giocatori negli istanti finali di Lazio-Spezia: “Queste situazioni si verificano spesso in campo, specialmente dopo situazioni particolari come quella del rigore clamoroso assegnato alla Lazio a tempo scaduto. Rigori che a volte non si dovrebbero vedere. Purtroppo è successo ma siamo ancora in tempo e in gara per rimanere in serie A”.
Prima di salutare La Valle ha consegnato una maglia del club a Chiambretti, mentre ai tantissimi amici e tifosi che lo hanno seguito da casa ha regalato il brivido impagabile del suo “In alto i cuori e fuori la voce” che manca da più di un anno.

La puntata di Tiki Taka si può rivedere (QUI)

Più informazioni