Quantcast
Monte Zatta, escursione conclusa in tragedia: morta donna di 31 anni - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Ieri

Monte Zatta, escursione conclusa in tragedia: morta donna di 31 anni

I due si trovavano sul crinale montuoso intorno alle 14 quando la giovane camminatrice è inciampata cadendo per diversi metri in un precipizio.

Soccorso Alpino

È morta l’escursionista scivolata in un burrone ieri pomeriggio sul monte Zatta, vetta dell’Appennino ligure nei pressi del passo del Bocco, in provincia di Genova ma a pochi chilometri dall’Alta Val di Vara. Secondo quanto è emerso la donna è caduta e ha compiuto un volo nel vuoto: immediato l’intervento da parte dei soccorritori ma per la 31enne genovese non c’è stato nulla da fare per le ferite riportate. Il suo fidanzato 44enne è rimasto ferito dopo essere finito contro un albero.

Alla base dell’incidente mortale ci sarebbe una tragica fatalità. I due si trovavano sul crinale montuoso intorno alle 14 quando la donna è inciampata cadendo per diversi metri in un precipizio: il compagno dopo aver assistito alla drammatica scena, ha subito provato a raggiungerla, provando a calarsi nel burrone. La ragazza però ha continuato a scivolare. Poi, rimasto a sua volta ferito, l’uomo ha chiamato i soccorsi, ma la situazione era già disperata. Sul posto i militi della Croce Bianca di Mezzanego, una squadra di vigili del fuoco di Chiavari, gli operatori del Soccorso alpino della Liguria, l’elisoccorso Grifo partito da Villanova d’Albenga e i carabinieri. La ragazza è stata raggiunta grazie all’elicottero, ma purtroppo era già morta a causa dei gravissimi traumi riportati.

Più informazioni