Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Pratica rinviata

"Non vogliamo la presidenza", slitta la formazione della Commissione ambiente

Troppi i correttivi da apportare al testo. Ponzanelli rifiuta la presidenza, affidata 'in automatico' al suo gruppo. Lega e Zangani contro il rinvio.

La ex cava della Brina vista dalla ex Vaccari

Slitta al prossimo consiglio comunale la pratica per la nomina dei componenti della Commissione speciale sull’ambiente del comune di Santo Stefano. Una serie di perplessità sul testo, ricavato sulla scorta dell’ordine approvato all’unanimità lo scorso dicembre, ha reso necessario il rinvio del documento, che dovrà ripassare in Commissione affari istituzionali per essere ritoccato. Tra i punti ‘critici’ emersi in consiglio ci sono la mancanza di una data limite entro la quale la Commissione speciale debba dare i suoi frutti, l’aggiunta – cosa richiesta dal gruppo ‘Insieme per voltare pagina’ – del tema discariche a quelli già previsti (ex Vaccari, ex Cava della Brina, differenziata, biodigestore, fognature, rumori nella zona della stazione ferroviaria), e ancora la questione della presidenza che, come già indicato dall’odg dicembrino, dovrebbe essere assegnata al gruppo più numeroso della minoranza, cioè ‘Domani’. Che però, come spiegato dal capogruppo Ponzanelli, la presidenza non la vuole. “Vogliamo partecipare, convintamente e sperando ne esca un lavoro proficuo – sperando non sia l’ennesimo flop -, ma come gruppo ci siamo confrontati e non ambiamo alla presidenza, non la vogliamo. Rimandiamo questo ruolo a chi è interessato a ricoprirlo, sicuramente non noi. Cambiare idea è possibile, siamo in democrazia”.

“L’unica via è rinviare la pratica. Faremo una Commissione affari istituzionali per modificare il documento. Le cose che non vanno bisogna dirle prima del consiglio. Ad ogni modo cambiare idea è legittimo, non possiamo pensare non possa avvenire né puntare la pistola alla testa”, ha osservato la sindaca Sisti. Ok quindi al rinvio con i voti di prima cittadina, vice Capetta, assessore Alberghi, consiglieri Battistini e Ponzanelli; astenuta Italia viva (Messora e Stelitano), contrari invece a rimandare i consiglieri di ‘Insieme per voltare pagina’ (gli esponenti leghisti Lazzoni e Ratti) e il consigliere del misto Angelo Zangani. “Se si decide una cosa non puoi rimetterla in discussione, non siamo a perdere del tempo”, si è rammaricato l’esponente socialista, su iniziativa del quale la Commisione è nata. Ad ogni modo, nel corso della seduta i gruppi consiliari hanno indicato i componenti, uno per compagine. Si tratta di Alberto Monticelli per ‘Domani’, Silvio Ratti per ‘Insieme per voltare pagina’, Angelo Zangani per il misto, Chiara Battistini per il Pd; ma perché entrino in funzione servirà votare. Come detto, se ne riparla al prossimo consiglio, verosimilmente dopo qualche cancellatura e riscrittura.