Quantcast
Nuovo caso Covid al Pacinotti, la scuola resta aperta - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Nuovi protocolli

Nuovo caso Covid al Pacinotti, la scuola resta aperta

Tre delle cinque classi messe in quarantena preventiva, dopo il caso di variante inglese, sono rientrate. Se ne aggiunge una. La dirigente: "Applicati tutti i protocolli". Cresce l'attesa per le nuove disposizioni del governo.

Liceo scientifico "Antonio Pacinotti"

Un altro caso positivo al Pacinotti e scatta la quarantena per la classe, l’istituto rimane comunque aperto. Il Covid 19 prosegue nella sua corsa, mentre la scuola risponde. A differenza del caso di variante inglese delle scorse settimane, questa volta si tratterebbe di una positività alla forma “classica”.
A fare il punto della situazione è la dirigente scolastica Emma Lucchini che illustra anche il cambiamento dei protocolli, all’interno della scuola, per la presenza delle nuove varianti fornendo anche un aggiornamento dei casi delle scorse settimane.
“Per l’ultimo caso registrato – ha detto – è stata disposta la quarantena per una sola classe, in quanto non è stata registrata positività alla variante inglese che ha un altissimo tasso di contagio (si parla del 39 per cento). Nel frattempo tre delle cinque classi messe in quarantena preventiva sono rientrate e ora si è aggiunta l’altra. Chiaramente sono stati attuati, come di consueto i protocolli sanitari”.

Ma come detto, i protocolli sanitari, anche in base alle direttive del 31 gennaio, per le scuole si sono fatti più stringenti: “In presenza di altre varianti del virus, ad esempio quelle inglese, in caso di contatto la quarantena sale a 14 giorni ed è automatica sia per gli studenti che per i professori. Provvedimento non previsto in precedenza. Ci tengo a precisare che per i nostri ragazzi, i professore l’attenzione è massima. Ed è sempre una priorità garantire la loro sicurezza. Gli standard ci sono tutti, le regole sono applicate in maniera ferrera e al momento non è necessaria la chisura dell’istituto”.

Ma nel mondo della scuola, con l’arrivo del nuovo ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, si prospettano novità a partire dalle chisure e della didattica a distanza. C’è grande attesa per le nuove direttive del ministero che potrebbero arrivare entro la fine della settimana.

(foto: repertorio)