Quantcast
"Oss, bene l'esposto in Procura di Lombardi. Consegnata tutta documentazione" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Lettere a cds

"Oss, bene l’esposto in Procura di Lombardi. Consegnata tutta documentazione"

Intervento dell'ex consigliere regionale Francesco Battistini.

Francesco Battistini

Nel 2017 abbiamo sollevato la questione della commistione di mansioni nell’appalto Coopservice. Gli operatori si dedicavano sia alle pulizie, sia alla cura della persona ricoverata.
Un contratto multiservizi, dunque, che costringeva il lavoratore a pulire i bagni e poi appena finito a somministrare i pasti al malato o a reperire i parametri vitali più semplici.
Un’assurdità alla quale mettemmo fine grazie alle iniziative che portai in Consiglio Regionale quasi tre anni fa e le motivazioni erano sostanzialmente 3.
La prima squisitamente economica perché ASL5 pagava, a Coopservice, due servizi per averne di fatto uno. E guardacaso si trattava proprio di quello più conveniente per la ditta appaltatrice. ASL5 pagava per avere degli OSS e le venivano forniti, contrattualmente, degli addetti alle pulizie che, visto il diverso grado di specializzazione, avevano un costo orario inferiore producendo un margine di guadagno maggiore per Coopservice.
La seconda di igiene. Con la stessa divisa questi operatori facevano le pulizie e poi si dedicavano alla cura della persona ricoverata.
La terza, il carico di lavoro. Questi operatori erano spremuti oltremodo e ciò comportava un alto livello di stress e dunque un potenziale margine di errore più ampio.
A tutto ciò mettemmo fine in maniera sostanziale ma la questione è ancora aperta dal punto di vista formale.
Ha fatto, dunque, bene il Consigliere comunale Massimo Lombardi a depositare un esposto in Procura. Bisogna chiarire, legalmente, gli aspetti di un appalto nato male e sviluppatosi ancora peggio. Anche dal punto di vista della Corte dei Conti sul profilo economico della vicenda.
Per questo ho passato tutto il materiale che ho recuperato attraverso gli accessi agli atti che feci da Consigliere regionale all’avvocato Lombardi. In quei documenti ci sono tutte le trattative, le bozze di contratto, i verbali delle riunioni e le scritture definitive delle forniture.
Ora l’obiettivo, oltre a definire i profili di illegittimità, è anche quello di garantire agli attuali OSS il riconoscimento di tutti gli anni di servizio, anche quelli in cui erano ingiustamente inquadrati nel multiservizi.

Francesco Battistini
Ex. Consigliere Regionale

Più informazioni