Quantcast
"L'opposizione ha sposato la linea di Toti sul personale sanitario" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Consiglio regionale

"L’opposizione ha sposato la linea di Toti sul personale sanitario"

Intervento dell'ex consigliere regionale Francesco Battistini.

Francesco Battistini

La mozione dell’opposizione sui concorsi in ASL5 è stata un errore. A volte ammetterlo, anche pubblicamente, può essere utile. Questo è un inciampo a cui si può porre rimedio.
Depositare, condividere e poi votare una mozione che plaude al Concorso per OSS avviato dalla Regione senza alcuna modifica rispetto a quanto oggi in essere è una catastrofe che vanifica 3 anni di battaglie e calpesta le istanze di Sindacati e lavoratori. Sconfessando, peraltro, la presa di posizione pubblica netta del Vicesegretario del maggior partito di opposizione, l’On. Andrea Orlando, nell’assemblea al Favaro.
Questo documento, inoltre, sposa integralmente la linea di Toti sul personale sanitario. E se è pur vero che nelle pessime condizioni attuali anche avere un paio di medici o una manciata di infermieri in più pare oro colato, è altrettanto vero che servirebbe un’azione ben più energica e soprattutto strutturale.
Nella mozione del Movimento 5 Stelle non si parla di nessun riequilibrio tra territori nell’organico sanitario. Si dice, soltanto che: nei limiti di quel che è possibile fare, la Giunta, di concerto con quanto proposto da lei stessa (perché il Direttore Generale di ASL5 è un suo nominato su base fiduciaria), emani concorsi per medici, infermieri e OSS.
Appoggiando persino la linea di reclutare si 65 infermieri ma con un concorso che ne preveda l’assunzione a tempo determinato!
Mancano i numeri, non ci sono le tempistiche, non ci sono clausole sulla scrittura dei bandi. Non si parla di un progetto tarato sul fabbisogno di ASL5 e soprattutto non si fa riferimento a una concertazione tra le parti sociali in campo. Tutto è lasciato, incondizionatamente, nelle mani di Toti.
Non c’è nulla, insomma, di quel che un’opposizione dovrebbe fare: incalzare per migliorare e rimediare ciò che non funziona.
E in ASL5 ci sono fin troppe cose che non vanno. Ad iniziare proprio dalla decennale e conclamata carenza di personale, che ancora non viene comunque neppure affrontata.
Per tutte queste ragioni la maggioranza ha approvato, compatta, la mozione del Consigliere Ugolini. Per questo il Presidente Giovanni Toti ha immediatamente comunicato alla stampa il suo successo con tanto di numeri e bandi già pronti a partire o avviati. Per questo le forze di maggioranza parlano di compattezza di tutte le forze politiche.
Una compattezza che stento a comprendere.

Francesco Battistini
Ex Consigliere Regionale

Più informazioni