Quantcast
Tie break sfortunato per l'avvio della Zephyr Trading Valdimagra - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Pallavolo

Tie break sfortunato per l’avvio della Zephyr Trading Valdimagra

Il presidente del Valdimagra Volley Group, Giuliano Botti

Al Palacus genovese la Zephyr parte piano, poi sbaglia qualcosa meno, nonché cresce in attacco e azzecca una rimonta di due set che la porta al tie-break. Non solo, ma al quinto set è a lungo in vantaggio, sennonché nel finale soccombe soprattutto alle battute dell’opposto avversario Poggio.
Ad ogni modo i rossoblù non hanno avviato male il proprio campionato di Serie B maschile nazionale di pallavolo. Importante anzitutto il punto raccolto fuori casa, come sostenuto dallo stesso allenatore, Andrea Marselli. Quest’ultimo peraltro piuttosto soddisfatto: dopo quasi un anno senza una partita, il tecnico temeva peggio, invece sono senza dubbio incoraggianti…la reazione al 2-0 a sfavore, il rinforzo Gori “top-scorer”, la prestazione al centro di un Menini prelevato per l’occasione dal settore giovanile (non sottovalutiamo che in mezzo mancavano sia l’assente Benevelli che un Comparoni costretto alla panchina da una caviglia) e la freschezza apportata a un certo punto da Rossi come libero e Calcagnini quale banda.
Per la cronaca la Trading era partita con Podestà al palleggio e appunto Gori in diagonale, Menini e capitan Nannini centrali, all’ala Vescovi e un Facchini in precarie condizioni fisiche; non a caso questo ha dovuto lasciare spazio dunque a Calcagnini.

CUS GENOVA – ZEPHYR TRADING 3 – 2
SET: 25-18 / 25-16 / 21-25 / 17-25 / 16-14.
ZEPHYR TRADING VALDIMAGRA: Podestà 4, Gori 22, Nannini 11, Menini 12, Conti 0, Vescovi 9, Facchini 3, Calcagnini 4, Vignali e Rossi liberi; n.e. Orsini, Argellati, Comparoni.
CUS GENOVA: De Spinosa 1, Cafuli 1, , Donati 12, Alloisio 2, Louza 1, Cassone 3, Volpe 4, Della Rosa 15, Poggio 20, libero Alessandrini.
ARBITRI: Barbagallo e Danza.