Quantcast
"Grazie all'operatore con la barba e il codino, pieno di tatuaggi che si è preso cura di mia madre" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Lettere a cds

"Grazie all’operatore con la barba e il codino, pieno di tatuaggi che si è preso cura di mia madre"

Ospedale Sant'Andrea

Cara redazione,
vi scrivo perché voglio fare un elogio alla nostra Sanità Spezzina. In mezzo a questo caos creato da questa maledetta pandemia, grazie al cielo si trovano ancora persone per bene e piene di cuore a lavorare nei nostri ospedali, seppur in condizioni drammatiche si può avere la fortuna di incrociare operatori responsabili e altruisti.

Mi chiamo Mara e ho avuto mia madre ricoverata in Medicina D’urgenza all’ospedale Sant’Andrea. Ebbene oltre a ringraziare tutto il reparto dai medici agli infermieri tutti, mi va di ringraziare particolarmente una persona di cui mia madre si ricorda con amore: ho avuto il piacere di sentirla una volta tramite cellulare grazie alla sua cortesia chiamandomi per farmi sentire mia mamma.
Lei tutt’ora ha un felice ricordo di questo operatore che lei mi descriveva giovane con la barba, pieno di tatuaggi e il codino, persona gentile che la faceva sentire a suo agio, sempre disponibile, e riusciva perfino a momenti a farla sorridere. Purtroppo non conosco il nome di questa persona, ma volevo dirgli grazie, con la speranza che gli arrivi il mio messaggio, e salutarla per conto di tutta la mia famiglia.

Mara