Quantcast
"Tutelare i 158 Oss con l'internalizzazione o con un nuovo appalto" - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Lettere a cds

"Tutelare i 158 Oss con l’internalizzazione o con un nuovo appalto"

Juri Michelucci

In questi anni l’obbiettivo è sempre stato quello di tutelare i 158 posti di lavoro, non uno di meno. O questo obiettivo lo si raggiunge con la loro totale internalizzazione oppure con un nuovo appalto. Oggi il concorso non garantisce questo obbiettivo per questo a settembre avevo parlato di una nuova gara di appalto.
Un bando nuovo, con l’inserimento della clausola sociale e con caratteristiche differenti rispetto a quello oggi in proroga, pensato diciotto anni fa e non più compatibile con le norme che vietano l’intermediazione e la commistione di manodopera tra Oss e figure di Asl 5. Una gara che se pur con caratteristiche differenti dovrà tutelare anche numericamente i posti di lavoro di cui si discute.

Aggiungo che poiché nel piano sanitario presentato da Toti un anno fa era inserita l’assunzione di una trentina di nuovi Oss, si potrebbe procedere intanto, a seguito dei pensionamenti, ad assumere queste unità con concorso, riconoscendo una possibile priorità per titoli al personale esistente che attualmente lavora in cooperative esterne, nel rispetto di quanto previsto nel nostro emendamento, prevedendo la mobilità territoriale ed extra territoriale in modo da non perdere l’occasione di una progressiva stabilizzazione e parallelamente lavorare ad una soluzione complessiva attraverso una nuova gara.
Gli Oss e le loro famiglie hanno bisogno di una soluzione finalmente definitiva superando promesse o chimere che in questi anni hanno suscitato speranze poi naufragate.

Juri Michelucci
ex consigliere regionale Italia Viva