Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Politica

"Sisti, un errore aumentare l’Irpef in questo momento difficile"

Intervento di Angelo Zangani, consigliere comunale Santo Stefano Magra, gruppo misto.

Angelo Zangani

Nell’ultimo consiglio comunale, con l’approvazione della variazione di bilancio, si é ulteriormente evidenziato che la scelta da parte della sindaca Sisti di aumentare l’Irpef dallo 0,5 allo 0,8 per cento: è stata una scelta sbagliata e inutile. Sbagliata perché le tasse in un momento di crisi socio economica come quella che stiamo attraversando dovrebbero essere abbassate, inutile perché il bilancio del nostro comune non lo richiede. L’ Irpef va ad incidere mensilmente sulle buste paga dei lavoratori e sui pensionati. Se poi pensiamo, come più volte ho osservato, che la Tari non è stata ulteriormente abbassata per i 149.000 euro dello spazzamento nel bilancio di Acam, il costo diventa pesante sull’economia famigliare. Così come è risultata sbagliata la scelta di vendere le quote Svar. L’ obbiettivo infatti era realizzare un plesso scolastico dove i maggiori costi erano previsti con contributi regionali. Questione posta anche dal consigliere Stelitano con cui concordo. La variazione di bilancio approvata prevede la separazione del progetto in 2 lotti con la realizzazione di una palestra e di una sala polivalente dove la parte maggiore è a carico del Comune e in minima parte a carico della Regione, invertendo l’obbiettivo che il maggior contributo venisse dalla Regione. Auspicabile che, se saranno stanziati molti finanziamenti per opere pubbliche dal governo, l’intervento venga finanziato.
Quando si parla di variazioni di bilancio su precisi interventi e se ne criticano puntualmente le scelte, é difficile definire come gufo chi rileva con sereno giudizio il fallimento dell’azione amministrativa, senza peraltro rispondere nel merito. Da valutare positivamente invece la destinazione di capitoli di spesa sanitari finalizzati al contenimento del virus covid 19, così come proposto da Italia viva, che va a sopperire a interventi che altri enti preposti avrebbero dovuto fare.

Angelo Zangani, consigliere comunale Santo Stefano Magra, gruppo misto