Quantcast
Il 'Montale fuori di casa' lancia un ponte tra Santo Stefano e Bitonto - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cultura e Spettacolo

Il ‘Montale fuori di casa’ lancia un ponte tra Santo Stefano e Bitonto

Giovedì 30 luglio il poeta Bartolomeo Smaldone sarà premiato per la sezione 'Mediterraneo' nella cornice dell'azienda agricola Lucchi e Guastalli.

Ponzano Superiore

Sarà assegnato tra “le lamelle d’argento dell’esili foglie degli ulivi” (da Egloga di Eugenio
Montale), nei dieci ettari di oliveti terrazzati collinari dell’azienda agricola Lucchi e Guastalli
a Ponzano Superiore, il premio Montale Fuori di Casa per la sezione Mediterraneo. La premiazione, che si avvale del Patrocinio e della collaborazione del Comune di Santo Stefano Magra, vede come vincitore il poeta pugliese di Altamura, Bartolomeo Smaldone, si svolgerà giovedì 30 Luglio dalle ore 18,30.

“Abbiamo accettato con piacere l’ospitalità di questa azienda – spiega Adriana Beverini – perché la Lucchi e Guastalli presenta un forte legame sia storico che produttivo con il nostro territorio. Le pendici della Val di Magra, la Lunigiana storica, a cui Montale ha dedicato alcune famose poesie, sono caratterizzate infatti, a memoria d’uomo dalla coltivazione dell’olivo, che, favorito dalla vicinanza del mare, acquista qui un sapore ed una delicatezza particolare”.

“L’edizione del Premio Montale Fuori di Casa di quest’anno – commenta il sindaco di Santo Stefano, Paola Sisti – risulta particolarmente importante, poiché offre la possibilità di rafforzare il legame tra la nostra regione e un’altra regione di mare, la Puglia, con la quale condividiamo molte cose, tra le quali la cultura legata alla coltivazione dell’olivo e la passione per la parola scritta. Il comune coinvolto, nei confronti del quale dimostriamo la nostra stima e la nostra amicizia, è il comune di Bitonto, e il sindaco con il quale vorremmo instaurare un legame simbolico è Michele Abbaticchio, che si è dimostrato, sin da subito, molto interessato a proseguire l’unione con il Premio e a rafforzare il rapporto tra i territori, già così idealisticamente uniti”

Il poeta Bartolomeo Smaldone, uno dei più interessanti esponenti della poesia del sud Italia,
sarà presentato dalla Presidente del Premio, Adriana Beverini e dalla Socia, Giosanna Pigoni.
Ad inizio cerimonia porterà un saluto il Sindaco di Santo Stefano, Paola Sisti, e la Vice Presidente del Premio, Barbara Sussi. A fine premiazione verranno donati ai presenti libri del poeta Bartolomeo Smaldone, la cui poesia, spiegano dal Premio è “lenta, meditata, ritmata, degna erede dell’antica cultura della Magna Grecia di cui Smaldone è un illustre rappresentante in quanto porta nei suoi versi il senso tragico dell’esistenza e del mito”.