Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Unica scuola ligure

Promozione alla lettura, Fossati-Da Passano premiata

Negli ultimi tre anni sono stati vinti due bandi del Miur e del Mibac per complessivi 35 mila euro e un bando di altri 5000.

Flash Mob del libro nel cortile del Fossati Da Passano

Un premio per aver promosso la lettura tra gli studenti e aver valorizzato la biblioteca della scuola. L’Associazione Italiana Biblioteche sezione della Liguria ha riconosciuto al Fossati-Da Passano il merito di essersi impegnata a valorizzare la propria biblioteca “in una logica di sistema”. Unica scuola ligure quest’anno e alla Spezia solo assieme al Comune della Spezia, quest’ultimo per aver riaperto la Biblioteca Mazzini. In effetti l’impegno è considerevole. Come emerge dalle parole della professoressa Silvia Segalla e dal responsabile della biblioteca, prof. Pierluigi Castagneto, negli ultimi tre anni sono stati vinti due bandi del Miur e del Mibac per complessivi 35 mila euro e un bando di altri 5000. L’ultimo finanziamento viene gestito in rete con Isa 12 di Santo Stefano Magra, la scuola aggregata che da anni promuove la lettura tra i bambini e i ragazzi del comune della Val di Magra.

Al Fossati Da Passano in particolare sono stati attivati incontri con l’autore, un gruppo d’avanguardia per la lettura chiamato “Appassionatamente”, flash mob della lettura con la partecipazione dell’Ape Libraia di Alessandro Lana. Quest’anno invece si tenta di coinvolgere i ragazzi con gruppi di lettura dedicati, guidati da docenti che scambiano libri con i loro studenti e coordinati da Alfonso Pierro e Francesco Terzago. Un tira e molla che dovrebbe poi confluire in un momento collettivo ancora in fase di studio. Un altro fronte è la biblioteca, che come tutte le biblioteche scolastiche, manca di personale addetto e soprattutto di un catalogo completo in linea inserito nel sistema bibliotecario nazionale SBN. Per compensare questo gap è stato organizzato un corso tenuto dalla bibliotecaria di Levanto Rossella Trevisan, che forma i docenti del Fossati e di ISA 12 per acquisire le competenze tecniche in modo di ottenere le abilitazioni da parte della Regione Liguria a catalogare i proprio libri nel sistema informatico SBN.

Ma c’è l’acquisto di libri e attrezzature, anche per la Biblioteca di Varese Ligure, per tenere aggiornato il patrimonio librario delle varie biblioteche scolastiche. Presso ISA 12 i docenti sono coordinati da Claudio Galazzo e le biblioteche coinvolte sono quella dell’infanzia della primaria e della Scuola Media di Belaso e Santo Stefano Magra. Il preside del Fossati Da Passano Paolo Manfredini è molto soddisfatto del risultato, anche perché nei progetti dell’Istituto c’è anche quello di rimettere in auge il patrimonio librario del vecchio Sistema bibliotecario provinciale, dismesso alcuni anni fa e ubicato al piano terra della scuola di Bragarina, che per ora verte in pessime condizioni di conservazione. Anche la dirigente di Isa 12, Maria Angela Rebecchi giudica positivamente il ruolo ricoperto dalla propria scuola nella promozione della lettura, attuata da diversi anni con le Serate in biblioteca e Il baratto dei libri, che coinvolgono ogni volta centinaia di genitori e alunni.