Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Parla giorgio balestrero

"Una Barcolana spezzina? No, ma le classi libere sono opportunità"

I presidente dei circoli velici del golfo Giorgio Balestrero: "Anche questo è turismo"

Giorgio Balestrero

Si ritrova schierati davanti a sé i tre sindaci della Spezia, Lerici e Porto Venere e a tutti propone di fare squadra per aprire davvero il Golfo dei Poeti alla vela. Giorgio Balestrero, presidente del Comitato dei circoli velici del Golfo della Spezia, ha un progetto: “Promuovere le classi libere, che non ha bisogno di fare stazza e di particolari burocrazie – ha spiegato durante la presentazione del Trofeo Mariperman – Pensiamo di poter mettere assieme tre o quattro volte l’anno regate da cinquanta o cento imbarcazioni partecipanti. D’altra sul golfo insistono circa 6mila barche a vela; a Trieste la Barcolana ne mette in mare 2.500, con un ritorno eccezionale. Senza voler fare un’altra Barcolana, rimane un’opportunità da approfondire. Se si ipotizza un forte sviluppo turistico per il golfo, e mi pare che si vada in questa direzione, la vela può esserne un aspetto con la propria caratteristica di sport a basso impatto ambientale”.

Più informazioni
leggi anche
Rientro al tramonto nel Golfo di Trieste, foto dalla pagina Facebook di Basilico Team
Vela
Un podio tutto spezzino per la Barcolana By Night