Quantcast
Tredici nuovi autobus pronti a entrare in servizio - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Dai primi di settembre

Tredici nuovi autobus pronti a entrare in servizio

Il parco mezzi di Atc esercizio si rinnova con l'arrivo di 12 Mercedes Citaro e di un Menarini. Saranno impiegati prevalentemente per le linee verso Lerici e Porto Venere.

Import 2019

Tredici nuovi autobus per avvicinare La Spezia agli standard del trasporto pubblico locale europei. Si arricchisce e si rinnova la flotta dei mezzi Atc grazie ad un cospicuo investimento che si è concretizzato con l’acquisto di 13 nuovi autobus il cui costo, a veicolo, è pari a 235mila euro ad eccezione del 13° che è stato ceduto ad un prezzo concordato di soli 60 mila euro a seguito di un contenzioso con la società Industria Italiana Auto che Atc ha vinto. Il mezzo in questione è un autobus dell’Industria Italiana Autobus lungo 10 metri e mezzo già immatricolato e marciante.

I nuovi veicoli sono stati presentati questa mattina al deposito di Atc Esercizio di Mazzetta dal sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, dal presidente di Atc Esercizio Gianfranco Bianchi, dall’amministratore delegato Francesco Masinelli e dal direttore tecnico Massimo Drovandi che ha illustrato le caratteristiche dei mezzi. Con loro l’assessore alle società partecipate del Comune della Spezia, Manuela Gagliardi.

L’innesto riguarda 12 Mercedes Citaro serie 3 Suburbani Lunghi, (il 13° di marca Menarini, come detto, è già marciante) che entreranno in funzione i primi di settembre, non appena saranno disponibili le targhe, e che garantiranno un trasporto pubblico locale più efficiente capace di fornire una positiva risposta alla richiesta di veicoli nuovi, comodi, confortevoli, moderni e a basse emissioni inquinanti. Tutti gli autobus rispondono alle recenti normative antinquinamento vista l’omologazione euro 6. Veicoli dunque a basso impatto ambientale con alti standard relativi al comfort di marcia. Lunghi 12 metri hanno la disponibilità di 72 posti in piedi, 27 a sedere e 1 posto per disabili.

Mezzi particolarmente curati e di grande qualità in ogni loro aspetto, capaci di garantire un buon comfort di viaggio ai passeggeri. Saranno dotati di pianale ribassato, con un’altezza d’accesso ridotta rendendo agevole la salita e la discesa dei passeggeri. Inoltre tutti sono dotati di una pedana manuale per l’accesso di persone diversamente abili.

Tutti i mezzi, che saranno impiegati per le corse da e per Lerici e Porto Venere, avranno aria condizionata, monitor interno informativo, sistema di localizzazione satellitare per la individuazione delle destinazioni e videocamere interne di sicurezza.

La Spezia dunque, grazie all’impegno del Comune capoluogo e ad una strategia di gestione aziendale precisa, compie un importante passo avanti nel percorso di rinnovamento della flotta e della mobilità sostenibile nella nostra città e nello stesso tempo fornire prestazioni sempre più efficaci e in linea con le esigenze di mobilità dell’utenza.