Quantcast
Estate rovente, Caritas in prima linea a sostegno delle famiglie in difficoltà - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Monitoraggio continuo

Estate rovente, Caritas in prima linea a sostegno delle famiglie in difficoltà

Don Luca: "Le nostre strutture sempre disponibili. Abbiamo aiutato quattro nuclei familiari sotto sfratto tra la Spezia e la Val di Magra".

Don Luca Palei nello spot dell'8 per mille alla Chiesa cattolica

Un aiuto per i più deboli anche per l’emergenza caldo. A tendere la mano è la Caritas diocesana che con numerose attività cerca di far fronte alle persone in difficoltà rispondendo anche agli appelli che giungono fuori dal territorio comunale.
In queste giornate caratterizzate da un caldo soffocante rimane a disposizione la “Locanda del buon samaritano” con i suoi servizi. A fare il punto della situazione è il direttore della Caritas diocesana don Luca Palei.
“Non manca mai il nostro sostegno – ha spiegato don Luca – proseguono i nostri monitoraggi e servizi a tutto campo. La “Locanda del buon samaritano e gli empori, assieme agli sportelli sul territorio, per accogliere nuove segnalazioni. In questa fase sono anche aperti i centri di raccolta per gli abiti e viste le temperature sono ben accetti quelli estivi. Ricordiamo che le nostre strutture sono sempre aperte e refrigerate”.

La missione di Caritas recentemente si è tradotta anche in un aiuto per le situazioni abitative. “Quattro famiglie – ha proseguito don Luca – tra la Spezia e la Val di Magra sono state sfrattate. Noi e la diocesi della Spezia, Sarzana e Brugnato ci siamo attivati per garantire loro un tetto. Verranno ospitate in alcune proprietà della diocesi non utilizzate. Un aiuto che con queste calure si è rivelato necessario”.

Più informazioni