Quantcast
Calcio a 7, Alinò si conferma campione provinciale della Spezia - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

Calcio a 7, Alinò si conferma campione provinciale della Spezia

Al DLF, fortino degli avversari ormai storici dell'Edilbrija, la squadra di patron Beppe Di Cristo si impone ai calci di rigore dopo una partita tirata e ben giocata da entrambe. Splendida la cornice di pubblico

La Locanda Alinò festeggia la vittoria del Titolo Provinciale di Calcio a 7 della Uisp della Spezia e Valdimagra.

La Spezia – La Locanda Alinò di mister Marco Corrado e patron Beppe Di Cristo si conferma campione provinciale del Calcio a 7 della Uisp della Spezia e Val di Magra. Un cammino lungo quello degli “orange” spezzini che per una volta in stagione non hanno chiuso al primo posto la serie regolare del campionato dovendo quindi affrontare gli spareggi Play – Off per arrivare poi all’atto conclusivo contro l’Edilbrija che in campionato aveva chiuso proprio al primo posto. Il “clasico” del calcio a 7 spezzino si è consumato nella serata di Venerdì scorso sul sintetico del DLF Le Giraffe fortino della formazione di mister Trivelloni. In una finale equilibrata sono serviti i calci di rigore ad oltranza per assegnare il titolo con i ragazzi di Corrado che si sono imposti per 9 – 8. Al termine dei tempi regolamentari il punteggio era invece di 2 – 2. Partiva bene bene L’Alino’ che chiude gli avversari nella propria metà campo. Al 15° è Ginocchi su calcio di punizione a sbloccare il risultato. Appena 5′ minuti più tardi arriva il raddoppio di Azhen Fjolla abile a risolvere una mischia. Sembrava una partita già chiusa perchè i ragazzi di Di Cristo continuano ad attaccare chiudendo all’intervallo sul doppio vantaggio e con gli avversari mai veramente pericolosi dalle parti di Bastianoni. Dopo l’intervallo la partita cambia il suo canovaccio tattico. Alinò sembra diventare incapace di contrastare gli attacchi dei ragazzi di Trivelloni che al 9° accorciano con Hysa Agron autore di un gol pregiatissimo dopo aver scartato in area due giocatori avversari. Prendono forza i ragazzi in casacca gialla e appena 4′ minuti dopo ristabiliscono la parità sempre con l’inossidabile Hysa Agron che risolve a proprio favore una mischia nell’area “orange”. L”Alino’ barcolla e gli avversari colpiscono una traversa con Bastianoni battuto. Rotoli su punizione trova la grande parata del collega e avversario. Un tempo per ciascuno e fine delle ostilità, tutto rimandato alla lotteria dei rigori. Dal dischetto si va ad oltranza, ma la mossa vincente dell’Alinò si chiama Raggi Lorenzo, è lui a parare il tiro che consegna all’Alinò il titolo di campione provinciale con il compagno Bastianoni invece freddissimo dal dischetto a realizzare il suo penalty. Ottima la direzione dei direttori di gara con Primo Arbitro Carnimeo Antonio e del Secondo Arbitro Pasquali Marco. Moltissimi appassionati presenti al Centro Sportivo delle Giraffe per vedere una partita corretta e ben giocata conclusa con i festeggiamenti a centrocampo del sodalizio di patron Beppe Di Cristo.

Tabellino

Edilbrija – Locanda Alinò 9 – 8 D.c.r. (2 – 2)
Marcatori: 15° Ginocchi (LA), 20° A. Fjolla (LA), 39° e 43° Hysa (E)

Edilbrija: Rotoli, Vicari, Giosanu, H. El Caidi, Sula, Todaro, Carta. All. Trivelloni
A disp.: Hysa, Petru, Neziri, Carrera, Serusi, Ago. All. Trivelloni
Dirigenti: Lombardi – Murati – Brija

Locanda Alinò: Bastianoni, Ginocchi, A. Fjolla, Novani, Del Marco, Faconti, Arzelà. All. Corrado
A disp.: Raggi, Nardi, Morina, Narcotino, Musetti, X. Fjolla, Lorieri.
Dirigenti: Bruccini – Federici – Calzetta

Più informazioni