Quantcast
Attualità

San Giuseppe, ecco i tre giorni della fiera e le novità al vaglio

La manifestazione si svolgerà da sabato 17 a lunedì 19 marzo. Possibile la creazione di un mercato storico in Piazza Sant'Agostino per ricordare le origini seicentesche dell'evento.

Fiera di San Giuseppe 2017

Sabato 17, domenica 18 e lunedì 19 marzo. Saranno questi i giorni in cui la Fiera di San Giuseppe modificherà la fisionomia della città e le abitudini degli spezzini per la sua 364esima edizione.
E’ prassi, infatti, che solamente negli anni in cui il 19 marzo cade di mercoledì o di giovedì la fiera si svolga per quattro giornate. Compere e abbuffate concentrate in tre giorni, dunque, per questa edizione 2018, durante la quale potrebbero però esserci alcune novità.

La più importante potrebbe essere quella di realizzare un mercato storico tra Piazza Sant’Agostino e Piazza del Bastione, dove la manifestazione si tenne per la prima volta, nel 1654, all’indomani dell’indipendenza conquistata dalla città nei confronti di Carpena. L’intento dell’amministrazione e degli uffici comunali, infatti, è quello di ricordare le antiche origini della fiera spezzina, che nel corso dei secoli si è ingrandita sino a diventare la più grande d’Italia con i suoi 6/700 banchi.
Ad accompagnare i banchi dovrebbero esserci dei figuranti in costume d’epoca, mentre ad animare le vie del centro potrebbero essere le bancarelle poste dai negozianti di fronte all’ingresso dei propri esercizi, come avviene solitamente per lo “Sbarazzo” di fine estate, allargando l’estensione della percezione della fiera.

Restano ancora da definire i dettagli sotto il profilo viabilistico e della distribuzione delle bancarelle tra Passeggiata Morin, i giardini, Via Chiodo e le vie limitrofe, ma per il momento sembra assodato che Piazza Verdi rimarrà riservata alle associazioni e alle onlus, mentre Piazza Europa accoglierà i consorzi.

Più informazioni