Quantcast
Atletica Spezia 1998-2018, e il bello deve ancora arrivare... - Citta della Spezia
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Sport

Atletica Spezia 1998-2018, e il bello deve ancora arrivare…

Atletica Spezia, i primi vent'anni

Con la presenza di oltre 400 persone, atleti, allenatori, dirigenti e famiglie, Atletica Spezia Duferco ha celebrato i suoi primi 20 anni di vita presso l’auditorium dell’istituto commerciale Fossati-Da Passano a Bragarina. La consuetudine di un appuntamento annuale molto sentito da tutti, in questo 2017 ha presentato i connotati di una celebrazione particolare. Il Comune della Spezia, rappresentato dall’assessora Giulia Giorgi, ha voluto donare alla società una targa commemorativa ricevuta dai vertici della societa’ rappresentati dal presidente Stefano Mei e dal vice Roberto Colombo.
Presente anche il professor Augusto Franchetti, delegato Provinciale del CONI, la professoressa Giovanna Agnolucci, capo ufficio educazione fisica della Spezia, il presidente del Comitato provinciale Fidal Daniele Neri con i consiglieti Lorenzo Esposito e Dimitri Giromella e il delegato regionale dell’Unvs Piero Lorenzelli.
La festa ha avuto, rispetto alla consuetudine che prevede il riconoscimento per tutti gli atleti della società (circa 200), con premi forniti da Sportlife di Castelnuovo Magra, azienda “vicina” al club fin dalla nascita, momenti particolari quando sono state presentate alcune figure di atleti che hanno scritto alcune delle più belle e significative pagine della storia della società.
Così tutti hanno potuto rivedere e conoscere Chiara Gervasi, una delle prime tesserate della società nel 1998, che per prima ha vestito la maglia azzurra nel 2002 e poi attestarsi ai livelli massimi della velocità in Italia, Simona Ciglia, azzurra ai Campionati mondiali juniores di Grosseto nel 2004 dove ha ottenuto il record italiano nella 4×100 correndo l’ultima frazione ed Eleonora Martini, più volte finalista ai Campionati italiani assoluti nei 400 metri, velocista di grande valore, in dolce attesa ma pronta a riprendere le sue volate molto presto.
Eleonora come tanti altri ragazzi, lei stimata dottoressa in farmacia e scienza dell’alimentazione, con uno spirito di attaccamento enorme ai colori della sua società, sintetizza benissimo quanta valenza abbia lo sport per affermarsi anche nella vita comune. Questo l’insegnamento che Atletica Spezia vuole destinare ai propri atleti, completato da un bellissimo video prodotto dal giovane atleta Nikolas Sgroi, classe 1998, visibile in rete per chi volesse capire ancora meglio l’essenza e la valenza dell’atletica leggera spezzina.

Più informazioni