Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto
Cultura e Spettacolo

I Fabbricotti: imprenditori, bonificatori e collezionisti

La foce del Canale Fabbricotti

L’associazione culturale “Amici di Luni” organizza per per sabato 2 dicembre (ore 16) una conferenza presso la sala consiliare del Comune di Luni. Relatori saranno Roberto Musetti, autore della pubblicazione “I Fabbricotti. Il volto di una dinastia del marmo tra ‘700 e ‘900 a Carrara”, e lo storico dell’arte Piero Donati, autore di numerosi studi e pubblicazioni su aspetti storici e artistici del territorio.
Il professor Musetti tratterà della dinastia Fabbricotti, che per circa due secoli ha controllato le attività estrattive e commerciali del marmo e, in particolare, della controversa figura di Carlo Fabbricotti, che grazie ai proventi delle sue attività imprenditoriali è diventato proprietario di vasti terreni nella zona di Carrara, Marinella, Bocca di Magra e Luni.
A Marinella dedicò molti dei suoi investimenti effettuando interventi di bonifica per la realizzazione della tenuta agricola e del caratteristico nucleo abitativo, cambiando profondamente l’assetto del territorio. Non si può parlare, tuttavia, del forte legame dei Fabbricotti con il territorio senza citare la passione archeologica di Carlaz e del figlio Carlo Andrea che li portò a raccogliere i numerosi reperti lunensi che andarono a confluire nella collezione archeologica di famiglia.
Piero Donati illustrerà il monumento a Carlo Fabbricotti che svetta a Marinella, di fronte alla Cappella Gentilizia della famiglia, con lo sguardo fiero rivolto verso le lontane cave delle Apuane e la tenuta, come dichiara l’epigrafe incisa nel marmo: Da l’Alpe dominata
trasse ricchezze qui profuse
.